Sabrina domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 13/07/2016

Milano

Vi prego consigliatemi cos'è giusto fare?

Lui mi ha lasciata 4 mesi e mezzo fa durante l'ennesima discussione. Ne abbiamo parlato diverse volte perchè io non capivo questo suo modo di fare nei miei confronti. gli chiedevo varie volte perchè mi aveva lasciata e lui mi rispondeva dicendomi che gli avevo rotto le scatole perchè mi comportavo male e che litigavamo sempre e che avevo un carattere di m...
Anche se e da 1 mese e mezzo che non ci sentiamo più e a quanto pare sta con un'altra io non faccio altro che pensare a lui e a chiedermi perchè nel periodo della nostra storia lui si sia comportato così, perchè abbia detto questo o quello. Cerco di non pensarci ma è più forte di me m vengono dubbi e cerco di ripercorrere le sue parole i suoi gesti per capire il motivo ma l'unica cosa che ottengo e confusione. Mi chiedo cos'è giusto fare quando due persone si lasciano? Non pensare più e anche se viene qualche dubbio non pensare alle parole dette e cercare di cancellare il pensiero oppure pensarci e cercare di capire? Vi prego consigliatemi, sto impazzendo. Grazie

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Erica Tinelli Inserita il 13/07/2016 - 15:19

Buonasera Sabrina, non so se è il suo caso ma, per alcune persone, la fine di una relazione importante può rappresentare un vero e proprio lutto che va elaborato. In questa condizione di estremo malessere può essere fallimentare sia il tentativo di non pensare, sia il cercare di capire e riflettere su quanto successo. Questo avviene perché non è stata accolta e gestita adeguatamente la sofferenza che è alla base dell'evento. Se questo disagio dovesse persistere in modo pervasivo le consiglio di valutare la possibilità di chiedere una consulenza psicologica.

Dott. Francesco Battista Inserita il 13/07/2016 - 14:17

Ciao Sabrina, quando due persone si lasciano, il dolore è grande, specialmente nella persona che viene lasciata. Ascoltiamo parole, frasi che a noi spesso sfuggono di senso, non riescono a farci capire come mai sia stato possibile arrivare a questo punto. Cercare una logica è spesso inutile e soprattutto un dispendio di energie deleterio. Non pensarci d'altronde è quasi impossibile, anche se impegnarci in attività piacevoli e frequentare gli amici è molto d'aiuto. Il punto è che quando si sta nella tua situazione Sabrina, l'unico modo per uscirne è cominciare a pensare a se stessi, a sentire quali sono le emozioni che quei pensieri, quelle immagini, quelle parole suscitano dentro di noi e cosa dicono della nostra persona. Centrare il tutto di nuovo su di sè, aiuterà a capirti meglio e a capire come funzioni all'interno di una relazione. Per qualsiasi domanda resto a tua disposizione