alberta domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 29/05/2016

Agrigento

Autostima

Salve, io in verità sto bene ma ogni volta che ci sono delle difficoltà inizio a pensare a delle cose strane che mi diminuiscono sempre di più la mia autostima; i pensieri che ho sono di non essere del tutto una persona intelligente sopratutto quando mi confronto con gli altri o quando non riesco nel mio lavoro mi abbatto e penso di non essere capace e inizio a pensare di avere un deficit mentale. Sono una ragazza di 29 anni e abito ancora con la famiglia. cosa devo pensare ? grazie per l'appoggio.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Katjuscia Manganiello Inserita il 29/05/2016 - 18:13

Pesaro
|

Gentile Alberta,
la sua sicurezza, che funziona bene in situazioni di benessere, è messa in discussione di fronte alle difficoltà. Il suo obiettivo è quello di rafforzare le sicurezze tanto da non sentirsi in crisi di fronte agli ostacoli.

Per farlo è necessario un percorso psicoterapeutico mirato al riconoscimento delle capacità, all'accettazione dei limiti e dei fallimenti, all'adattamento delle situazioni disagevoli e alla ricerca di energie e risorse per affrontare i problemi.

Nel frattempo, provi questo esercizio:

Nel momento in cui compaiono i primi pensieri negativi li trascriva uno ad uno come se fosse l'elenco della spesa. Per ogni pensiero negativo trovi una caratteristica di Sè che confermi quel pensiero e una che lo neghi (es. mi sento poco intelligente: smemorata-veloce nei calcoli a mente)

Questo le permetterà di trovare i suoi limiti e le risorse per ridimensionare i pensieri negativi riportandoli alla realtà. Per ogni limite e risorsa può trovare un risultato utile per la sua vita (es. smemorata: mi scrivo gli impegni in agenda; veloce nei calcoli a mente: non ho bisogno della calcolatrice). E così via.

Probabilmente, tutto questo non sarà sufficiente ma è l'inizio del suo percorso di cambiamento. Auguri, dr Katjuscia Manganiello