daniela domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 11/08/2015

Vibo Valentia

Vorrei un consiglio..

buona sera mi chiamo daniela ho 21anni, e sto con un ragazzo di 26 anni, la storia e lunga x raccontarla.. cerco di sintetizzare,io sto con lui da 2 anni, questo ragazzo non mi ha mai mancato di rispetto anzi e stato sempre onesto,mai una bugia, e stato sempre chiaro anche x il fatto che non mi ama ma che mi vuole solo bene, ma io lo acetttato anche se con sofferenza, perche' io lo amo veramente..tra i due sono stata sempre io ha sbagliare per la mia impulsivita lo ferito tante volte,ma lui mi ha sempre perdonata,questa volta ho fatto l'ennesimo sbaglio, e rischio veramente di perderlo, mi ha chiesto di riflettere se il mio e amore o abitudine, perche' una persoona che ama non sbaglia impara dai suoi errori..io non so vramente che fare,stavolta ho capito che devo crescere prima di fare una cosa riflettere parlare con lui, ho capito che non voglio perderlo piu, ma rispettarlo..e solo che le idee confuse, e giusto restare con lui se mi perdonera' ? IO HO PAURA DI NUOVO DI SBAGLIARE PERCHE 'lui e esigente e ogni cosa si arrabbia, e poi con che occhi mi guardera' ora che lo ferito?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Giuseppe Del Signore Inserita il 16/08/2015 - 13:56

Viterbo
|

Cara Daniela,

ogni coppia per funzionare bene dovrebbe almeno condividere un reciproco sentimento di affetto.
>>..non mi ama ma che mi vuole solo bene..<<
come vedi le premesse non sono delle migliori, perché questa diversa visione della coppia vi mette in una posizione di disparità: tu lo ami, lui no, con tutto ciò che ne consegue.
Forse sei una ragazza insicura e con una bassa autostima tutto ciò ti porta a dipendere eccessivamente dal tuo partner che esige e si arrabbia: questo ti fa sentire in difetto e non adatta.
Cerca di uscire da questa visione unilaterale dove c'è chi sbaglia e chi no, e inizia a concederti qualcosa in più, questo ti permetterà di stare meglio e di vivere una relazione di coppia serena e soddisfacente.
Non dovresti aver paura di "sbagliare" con il tuo ragazzo, ma dovresti invece cercare di avere accanto una persona che possa tollerare i tuoi "errori" senza farteli pesare: dovreste stare sullo stesso piano.

Per qualsiasi dubbio non esitare a chiedere.

Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo clinico e forense, Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Psicoanalitica
www.psicologoaviterbo.it