Dario  domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 14/04/2021

Roma

Non so a chi rivolgermi per una prima esperienza

Salve a tutti. Sono un ragazzo di 24 anni.
Da tempo riconosco di avere problemi personali da risolvere e ho sempre creduto di poterlo fare da solo, ma vedendo che gli anni passano e che la situazione più o meno rimane sempre la stessa ho pensato che forse è il caso di farmi aiutare da un professionista. Purtroppo però in materia sono ignorantissimo.
Cercando uno psicologo nella mia zona (usando internet) ho notato che l'unica che a me sembra valida ha sì scritto "psicologa (cognome che non dico)", ma sotto c'è scritto che è una psicoterapeuta.
Per non allungarmi troppo, la mia domanda è:
A chi consigliate di rivolgermi per un primo approccio? Ad uno psicoterapeuta o ad uno psicologo?
Ripeto che non so quasi nulla in materia ed io vorrei semplicemente fare una chiacchierata con un professionista per vedere qual è la mia situazione visto che ad oggi penso di avere più di un problema, ma che io stesso non saprei riconoscere o definire.
Grazie in anticipo

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Beatrice Segalini Inserita il 15/04/2021 - 09:04

Milano
|

Gentile Dario, le consiglio di cercare uno/una psicologa/o che sia anche psicoterapeuta per valutare la possibilità di fare una psicoterapia.
Che compaia prima un titolo o l’altro talvolta dipende solo dalle indicizzazioni online.
Un saluto

Dott.ssa Helen Fioretti Inserita il 14/04/2021 - 20:41

Roma - Prenestina, Casilina, Quadraro, Pigneto
|

Psicologo, significa avere un diploma di laura in psicologia. Psicologo e psicoterapeuta è un professionista che oltre alla laura quinquennale in psicologia ha anche conseguito una specializzazione quadriennale in psicoterapia, quindi tutti i titoli per esercitare appieno la professione canonica di psicoterapeuta.
Le consiglio di scegliere un professionista psicologo-psicoterapeuta (così si dice e scrive, con il" doppio titolo") con cui si trova a suo agio durante il primo colloquio e dove la chiave empatica emerge in maniera significativa .
Spero di averle chiarito qualche dubbio.
Cordiali saluti
Dott.ssa Helen Fioretti (Roma)