Mariantonia  domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 05/04/2020

Taranto

Mi sento persa

Salve, sono una ragazza di 20 anni, da tre mesi ho perso i miei due cani. Questa mancanza la vivo malissimo, inizialmente stavo abbastanza male adesso sento che è migliorato qualcosa.. Quando cercavo di pensare alla loro morte o al perché questa cosa fosse successa proprio a me il mio cervello era come se dicesse "non adesso domani si vede", così rimandando sono arrivata oggi a dover richiedere un aiuto perché non mi sento più libera di lasciar andare i miei pensieri. Mi sento abbandonata, mi sento sola, nonostante al mio fianco ho il mio ragazzo (siamo fidanzati da 5 anni). Non so spiegare cosa mi sta succedendo, a volta sento di lasciar perdere la mia relazione con il mio ragazzo (di lasciarlo) altre volte quando sono con lui mi sento protetta e so che se in futuro dovrei lasciarmi con lui sentirei un botto la sua mancanza. È un problema che sta andando avanti da 3 settimane, dove non riesco a darmi una risposta. Non lo so, forse ho paura del futuro, forse no, forse avrei bisogno di prendere del tempo per me...l'idea che mi fa stare molto male è che in futuro io arriva davvero a lasciare il mio ragazzo esasperata da questa situazione. Ho sempre considerato l'idea di andare da uno psicologo, fin da quando andavo alle scuola medie. Ma non ci sono mai andata, oltre per problemi economici anche per paura di ricevere giudizi o consigli che non sarei stata in grado di accettare, ma nell'ultimo periodo mi sto accorgendo che ho bisogno davvero di un aiuto psicologico. Scusatemi per la mia domanda eccessiva e troppo lunga e grazie se riuscirete a darmi una risposta

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Linda Bori Inserita il 06/04/2020 - 09:24

Roma - Monte Sacro, Conca d'Oro, Tufello, Settebag
|

Buongiorno Mariantonia,
nell'ultimo periodo ti stai accorgendo di sentire realmente il bisogno di un supporto esterno professionale, qualcosa cui hai sempre pensato ma che si è concretizzato ora, in questo momento difficile di lutto, dove hai perso i tue due compagni animali e il senso di abbandono e di dolore si sta riflettendo anche sulla tua storia d'amore con il tuo ragazzo.
Il lutto è sicuramente un processo da elaborare, ha tempi diversi, tu stessa scrivi che all'inizio ti sei regolata respingendo in un altro momento, forse quando ti saresti sentita più pronta, il dover pensare a questa dolorosa perdita.
L'elaborazione del lutto è un processo molto delicato come sai bene tu che lo stai vivendo, alle volte senti la vicinanza del tuo ragazzo altre volte questa stessa vicinanza ti provoca sensazioni contrastanti.
Parli anche di una paura verso il futuro, nella confusione e nella difficoltà del momento non riesci ben a visualizzarlo oppure visualizzi un possibile futuro dove chiudi la tua relazione. Credo che tu abbia già individuato quello che ti serve in questo momento sensibile e di grande confusione, del tempo per te, per ricostruirti ed elaborare come stai e quello che vuoi, di raccontarti e fare chiarezza. Certamente il supporto di un professionista ti aiuterebbe in questo processo, in questo momenti in molti abbiamo attivato la consulenza on-line.

Resto a disposizione per qualsiasi cosa.
Un caro saluto
Dott.ssa Linda Bori

Dott.ssa Silvia Fiammenghi Inserita il 06/04/2020 - 09:26

Buongiorno Maria Antonia,
La perdita di un animale, o addirittura due come nel suo caso, non e emotivamente diversa da quella di una persona cara. Il processo di lutto è complesso e spesso difficile da prevedere. Le cosiddette “fasi del lutto” che comprendono sentimenti diversi, che vanno dalla negazione, alla depressione, alla rabbia, ed altre ancora, non avvengono in un ordine preciso e tanto meno prevedibile. Spesso si vivono sentimenti contrastanti allo stesso tempo. Il fatto che Lei da un lato si senta ancora più legata al suo fidanzato e dall’altro abbia l’impulso dj terminare una relazione affetiva così importante potrebbe essere un esempio di sentimenti contrastanti. Perdere un caro spesso porta a temere di soffrire ancora di più se ne dovessero perdere altro. Per cui non è raro se tire l’impulso di terminare relazioni prima che queste possano terminare da se. Il lutto ci porta a sentire un senso di perdita di controllo e talvolta desiderio di controllare ciò che possiamo. È importante permettersi di vivere i sentimenti legati al lutto per quello che sono, nell’ordine in cui si presentano, senza giudicarli. Senza dubbio, un supporto psicologico in questo momento potrebbe esserle utile a capire meglio cosa sta passando in questa fase, resa ancora più difficile dall’attuale situazione di isolamento che tutti viviamo, ed a superarla.

Cordiali saluti,

Dott.ssa Silvia Fiammenghi