Martina  domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 27/06/2019

Ansia, amore, stress

Io tempo fa ho sofferto di attacchi di panico e ansia molto frequenti il tutto accompagnato da una sensazione come se fossi perennemente fuori dal mio corpo e vedessi la mia vita come si guarda un film, da esterna, ho seguito uno psicologo e sembrava che pian piano il tutto fosse tornato al suo posto ... dopo anni ho tornato ad avere incubi di notte caratterizzati da quel fenomeno conosciuto come paralisi notturne in cui L incubo é così reale che sento ancbe presenze cbe mi toccano , é tornata L ansia e ho difficoltà a mangiare assumere cibo é diventato un ansia continua ho paura a mandarlo giù , ma noto che questo capita soltanto quando sono sotto stress davvero tanto. In questi giorni mi sono ritrovata sola é finita la mia relazione che andava avanti da anni con una persona che per me era tutto ho perso tanti kg e insieme a tutto questo mi sento persa...ho bisogno di un consiglio sapere se è giusto intraprendere un percorso di nuovo o meno.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 28/06/2019 - 09:36

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buongiorno Martina,
da ciò che narra, mi sembra di capire che la "fine della relazione" sentimentale avvenuta da poco, abbia riattivato nuclei irrisolti legati all'ansia.
Questo è un meccanismo del tutto comprensibile soprattutto perchè era una relazione molto significativa ("andava avanti da anni"), e il sintomo di depersonalizzazione ("sensazione come se fossi perennemente fuori dal mio corpo") assolve forse la funzione di allontanamento dell'Io da circostanze di vita percepite come frustranti.
Pertanto, è consigliabile che lei richieda nuovamente una consulenza psicologica individuale che la aiuti a superare questa fase della sua vita e, soprattutto, a risolvere definitivamente i nuclei problematici che si attivano in condizioni di forte stress psicofisico, come quello che sta vivendo ora.
Le auguro, in ogni caso, di risolvere la sua situazione.
Un caro saluto.
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma).