bruna domande di Genitori e Figli  |  Inserita il 09/04/2016

Pescara

10 mesi

Salve ho un bimbo di 10 mesi avuto con il mio purtroppo il mio non più compagno. .io.ho altre due figlie una di 10 e l'altra di 8 avute dal mio primo matrimonio e lui altri due figli uno di 6 anni e la grande di 10..lui è tornato a vivere a casa della ex moglie..il bimbo la mattina va all'asilo nido e verso le 13 il papà lo va a prendere portandolo a casa sua fino a circa le 18 e poi me lo riporta circa verso le 18..questo dal lunedì al giovedì e venerdì sabato e domenica è sempre con me. ..lui dice che dato che io possa godermi momenti che lui non può tipo bagnetto nanna ecc. E in più essendo il padre ha proprio voglia di stare con il bambino è anche i fratelli da parte di lui...mettendo da parte l'egoismo per il quale lo vorrei tutto per me dati che stacco di lavorare alle 15 e mettendo da parte che le prime due sono cresciute dolo ed esclusivamente con me dato che il papa lavorava quasi tutto il giorno e quindi abituata a gestire da sola i nostri tempi...la mia domanda è se psicologicamente è buono che il mio bimbo cresca così, anche solo per il momento se così fosse....con il padre a casa dell'ex moglie e dalle 13 alle 18 con il padre e poi con me...ovviamente penso che entrambi vogliamo solo il bene del bambino per questo mi affido per il momento a voi e se fosse il caso andare più nello specifico grazie

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Cristina Fumi Inserita il 11/04/2016 - 07:47

Buongiorno Bruna,

Le chiedo: questi accordi sono frutto di un confronto tra Lei e il padre? in che modo siete giunti a tali accord?
vi siete rivolti a un avvocato per stendere tali accordi?

Dopo una separazione è bene che il bambino possa frequentare ambedue i genitori, possa trascorrere del tempo sia con mamma sia con papà, e in questo caso anche con i fratelli, mantenendo una routine quotidiana (di gioco, di relazioni, etc) che tenga conto dei bisogni del bambino.

Non conoscendo nello specifico la sua situazione (pochi sono gli elementi che mi fornisce), se Lei è serena e tranquilla, il fatto che il bimbo trascorra quattro pomeriggi con il papà può essere una buona cosa per un bambino così piccolo. Rientra comunque a casa tutte le sere sere, cena con lei e pernotta con lei e le due sue sorelle.

La cosa più importante che si possa fare da genitori separati è favorire la relazione con l'ex partner: i bambini hanno bisogno del proprio papà e della propia mamma.
Ostacolare tali rapporti crea sofferenza e genera disagio. Questa è una cosa certa.

Per oggi può esser una valida soluzione; tenga presente che con la crescita sarà necessario poi rivedere tali accordi in base alle esigenze scolastiche del bambino e alle attività connesse.

Rimango a disposizione per eventuali altri approfondimenti.

Dott.ssa Cristina Fumi
Psicologa-psicoterapeuta
Milano
www.studiokaleidos.it