Silvia domande di Genitori e Figli  |  Inserita il 18/12/2015

Milano

Figli arrabbiati

Come gestire un figlio di 15 anni arrabbiato con la madre? Con anche tentativi di violenza?

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Cristina Fumi Inserita il 18/12/2015 - 20:52

Buonasera Silvia,

dietro ad agni atteggiamento e comportamento c'è un tentativo di comunicare qualcosa di sè e dei propri sentimenti.

I bambini, i ragazzi comunicano così.

Anche i ragazzi seppur più capaci-competenti e in grado di esprimere le proprie emozioni,
in adolescenza "regrediscono" e l'azione-reazione diviene lo strumento più semplice per dire qualcosa di sè, per affermarsi, per individuarsi.
(In adolescenza il bisogno primario è la conquista della propia autonomia fisica e emotiva, e spesso questo compito così difficile spaventa a tal punto
che per l'adolescente è più semplice per certi versi agire piuttosto che pensare...)

Le chiedo inoltre :
esiste un primo episodio relativo a tale comportamento violento, da che cosa è nato e da che cosa è stato causato?
Come VOI genitori avete reagito? Il papà, che fa?
In questo momento la Vostra famiglia sta vivendo qualche cambiamanto importante? (trasloco, separazione, problemi economici, etc)

Chiedere un appuntamento a uno psicoterapeuta per una consulenza genitoriale è la possibile risposta alla Sua domanda
di comprensione relativa al comportamento di Suo figlio.

In bocca al lupo!

Dott.ssa Cristina Fumi
Psicologa Psicoterapeuta Milano
www.studiokaleidos.it

Dott.ssa Lina Robertiello Inserita il 18/12/2015 - 16:08

Ha provato a chiedersi e a chiedere perché suo figlio è così arrabbiato con lei?. L'adolescenza è tra le fasi dello sviluppo la più problematica. Probabilmente suo figlio sta cercando di comunicarle uno suo stato d'animo. Le suggerisco anche di consultare un professionista che l'aiuto meglio a comprendere la situazione che state vivendo.
Mi faccia sapere.
Dott.ssa Lina Robertiello