melany domande di Genitori e Figli  |  Inserita il 29/11/2015

Reggio Calabria

Combattuta dentro

salve ho 28 anni da tre sto con un ragazzo e abbiamo deciso di andare a vivere insieme i miei disapprovano perché vogliono che mi sposi per forza se no per me non ci saranno più, io sono molto arrabbiata per questo infatti sono 2 mesi che nonostante abitiamo nella stessa casa non ci parliamo. io vorrei andare dal mio ragazzo e se un domani decideremo di sposarci sarà per una nostra scelta no per un obbligo da parte loro. come affrontare questa situazione?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Patrizia Guarino Inserita il 01/12/2015 - 13:24

Le consiglio di affrontare la questione utilizzando la sua "assertività". E' il termine che in Psicologia si utilizza per indicare una serie di comportamenti che da un lato non prevaricano gli altri, ma dall'altro fanno si che si affermi i propri punti di vista in modo che siano rispettati.
La comunicazione assertiva è tale da far comprendere all'altro gli effetti negativi che il suo comportamento sta avendo su di Lei, senza tuttavia arrivare allo scontro.
Anzi, si tratta di una sorta di mediazione.
Ma per farla Lei dovrà prima di tutto ragionare sui motivi che stanno davvero alla base del comportamento dei suoi genitori, le loro paure. Deve capirle altrimenti non potrà rassicurarli e portarli ad un confronto più elastico nei confronti delle sue scelte.
Dovrà anche riflettere sui suoi comportamenti passati nei confronti dei suoi genitori, di quanto li ha abituati nel tempo alle sue scelte, di come potrebbe essere letto, oggi, il suo comportamento.
Cerchi informazioni su internet sull'assertività.

Ma se volesse aiuto in questo percorso, potrebbe rivolgersi ad uno psicologo, anche online, per qualche seduta finalizzata all'aumento delle capacità assertive.

Cordialmente,
Dott.ssa Anna Patrizia Guarino - Psicologa, Roma