Lorenzo  domande di Genitori e Figli  |  Inserita il 19/07/2021

Monza e Brianza

Comportamento differenti in base al contesto

Buon giorno e grazie per l'attenzione.
Ho 24 anni ed è ormai da parecchio tempo (che io ricorda, già a 10/11 anni) che mi pongo in maniera completamente differente in base alla situazione in cui mi trovo.
Le differenze principali sono tra casa e lavoro.
Quando sono a casa con i miei genitori e fratelli tendo ad avere pochissima pazienza e ad essere molto scorbutico, anche se poi ci ripenso e mi pento (il pentimento avviene nella mia mente, non scusandomi con i familiari) ; mentre, quando sono al lavoro, ho una pazienza incredibile e rispondo sempre in maniera pacata e gentile. Questo tipo di cambiamento mi turba e mi infastidisce non poco.
Vorrei capire se ci sono cause profonde o è solamente il mio modo di essere e di comportarmi.
Garzie ancora per l'attenzione.
Lorenzo

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Sacha Horvat Inserita il 20/07/2021 - 11:51

Milano
|

Buongiorno Lorenzo,
nei diversi contesti e situazioni di vita è comune comportarsi in maniera differente, pur restando sempre noi stessi. Il ruolo che si occupa è fondamentale.
La sua difficoltà potrebbe essere legata ad un "contesto" diverso, quello emotivo ed evolutivo. Il turbamento e il fastidio che prova sono delle emozioni e sensazioni legittime che meritano attenzione. Prenda in considerazione di rivolgersi ad un professionista che la possa aiutare a mettere ordine e comprendere meglio quello che prova nei diversi contesti di vita.
Un caro saluto
Dott. Sacha Horvat

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 20/07/2021 - 15:31

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buonasera Lorenzo,
Da quanto narra, posso ipotizzare che i due differenti comportamenti descritti, possano dipendere dal fatto che con i suoi familiari la relazione non sia in discussione.
Nel senso che, al di là degli screzi, lei sa in cuor suo che i suoi familiari, in quanto tali, soprassederanno e tutto ritornerà come prima.
Mentre, in ambito lavorativo, dove immagino ci sarà maggiore formalità e distanza emotiva, lei probabilmente si impone un atteggiamento più "politically correct".
A casa, invece, si potrebbe dire che si rilassa e quindi emergono i comportamenti descritti.
Inoltre, il fatto che le scuse rivolte ai familiari avvengano solo nella sua "mente", mi fa ipotizzare che nella vostra famiglia sia poco frequente manifestare le emozioni, gli stati d'animo e/o la vicinanza emotiva.
Ad ogni modo, se desidera approfondire maggiormente questi aspetti e, soprattutto, risolvere il "turbamento" che le inducono, una consulenza psicologica individuale, anche on line, può esserle utile.
Un caro saluto
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma).