elisadb domande di Genitori e Figli  |  Inserita il 02/02/2014

sorella

ciao, volevo parlare di mia sorella in questa domanda. il problema principale nella mia famiglia è mia sorella, ha 16 anni, io invece 20. i miei genitori sono bravissime persone, che ci danno tutto il possibile, eppure mia sorella è sempre stata una persona egoista, maleducata, che vuole comandare tutti. ho provato a parlargli e quello che mi dice è che lei è così solo con noi in famiglia perchè nessuno la capisce e a lei non gliene frega niente di trattarci bene, gliene frega solo di fare la bella faccia con gli amici. lei ha la mania di essere possessiva con le sue cose. nessuno gliele puo toccare e ogni settimana butta via tutto e compra tutte cose nuove, shampoo dentifricio trucchi spazzola ecc...ma più che consumista credo sia una malattia. quando in giro la incontro con le sue amiche spesso finge di non conoscermi perchè si vergogna di me. però quando si ritrova da sola fa i capricci finchè non accetto di portarla fuori con me e magari rinunciare alla mia serata. in famiglia fa la gentile solo quando si tratta di comprargli qualcosa o dargli passaggi. in casa nessuno gli chiede mai niente, nessun lavoro, neanche di portare via il piatto da tavola. passa le giornate a guardare la tv, il cellullare e dormire. non studia neanche in pratica. oggi per esempio mia madre le ha chiesto di piegare una coperta e metterla nell'armadio e gli ha risposto aspetta, che c*** vuoi, ed è finita col dare pugni a mia mamma. mio padre ha reagito con uno schiaffo, niente di che, e lei ha iniziato a gridare dicendo ti odio mi fai schifo. l'aveva appena sfiorata. io sono una persona che cerca di dare l'anima a tutti e quando vedo queste cose non so come comportarmi per farla smettere, per farla cambiare. scusate la lunghezza della domanda..

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Barnaba Inserita il 10/02/2014 - 15:06

Carissima, nelle sue parole si nota la sua preoccupazione per il comportamento di sua sorella. Lei è ancora un'adolescente e, probabilmente, sta vivendo momenti di confusione e cambiamento tipici di questa fase della vita. Per essere aiutata una persona, però, deve sentirne in prima persona la necessità. Ciò che le consiglio è di parlarne con i suoi genitori e consigliar loro di rivolgersi ad un professionista, se anche per loro tale comportamento di sua sorella costituisce un problema o crea difficoltà nelle relazioni familiari.
Cari Saluti

Dott.ssa Margherita Scorpiniti Inserita il 11/02/2014 - 21:32

Carissima, visto il comportamento di tua sorella, che forse mai andrebbe da uno psicologo(o forse sì, proponiglielo, magari sente anche lei la necessità di sfogare le sue insoddisfazioni,ciò che non va con la famiglia, altro..)ti consiglio di suggerire ai tuoi di farsi aiutare da un esperto.Devono assolutamente cambiare il loro modo di reagire al suo comportamento. Potrebbe apparire troppo tardi, ma non è detto ...Un saluto.Dott.ssa Margherita

Dott. Michele Matera Inserita il 06/02/2014 - 22:02

Gentile Elisa, le persone sono diverse e di conseguenza diverso è il modo di rapportarsi alla vita. Sua sorella è nel pieno del periodo adolescenziale ed in questa fase le sensazioni di grandezza e ribellione ne fanno da padrona. Anche in questo, però, è importante che ci sia un controllo ed un autocontrollo. Com'è il dialogo tra i suoi genitori e sua sorella? Quali sono gli argomenti trattati principalmente? e quali quelli che generano discussioni? Sarebbe utile un intervento psicologico che prenda in considerazione l'intera famiglia e le sue dinamiche.

Saluti
Dott. Michele Matera - Bologna -
Psicologo ad indirizzo Clinico e della Salute
www.michelematera.it
info@michelematera.it