Martino  domande di Genitori e Figli  |  Inserita il 16/10/2019

Bari

Rabbia di mio figlio in condizioni di difficoltà

Mio figlio sovente si arrabbia con me e mi tratta veramente male, insultandomi e umiliandomi.
Questo succede perchè lo metto in difficoltà, non certo volutamente con le mie domande alle quali non è capace di dare una risposta che invece dovrebbe dare. Non lo fa per malafede o per la mancanza di volontà di rispondere, ma trovo veramente inaccettabile e forse con significato patologico il fatto che si rivolga a me con epiteti squalificanti e arrabbiature di ogni genere con tutte le umiliazioni possibili. Probabilmente le questioni che pongo incidono sulla logica che si è costituito e va contro le sue strutture. Ma succede troppo spesso. Quando si sente in difficoltà mi aggredisce. Ma solo verbalmente. Come gestire la situazione?
Grazie.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 16/10/2019 - 10:09

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buongiorno Martino,
Comprendo e condivido la sua difficoltà nel gestire la rabbia di suo figlio, ma per approcciarsi in modo più efficace a ciò, è essenziale avere più informazioni su di voi.
Ad esempio: quanti anni ha suo figlio, come si comporta più in generale, l'aggressivita' verbale che ha descritto lei si manifesta anche con altre persone e/o in altre circostanze.
Cosa ne pensa la mamma di tutto ciò?
Come sta suo figlio?
Come sta lei al di là della questione descritta qui?
Se desidera approfondire la questione, può scrivermi o contattarmi.
Un caro saluto.
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma).

Dott.ssa Francesca Bucci Inserita il 27/02/2020 - 09:58

Buongiorno, potrebbe trattarsi di un disturbo della condotta o oppositivo alle regole genitoriali. Bisognerebbe saperne di più, la sua età, il gruppo di pari, i rapporti tra voi. Buona giornata.