Sonia  domande di Genitori e Figli  |  Inserita il 11/03/2019

Come gestire l'ansia da separazione di mia figlia?

Buonasera,separati da 1 anno con bimba di 4 anni..andiamo d accordo e facciamo spesso attività tutti insieme.la bimba però ultimamente fatica a staccarsi da me.piange molto sia quando va dal padre sia quando la mattina la lascio all asilo.dice mi mancherai molto è diventa triste.cosa potrei fare o dire in questi momenti?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 11/03/2019 - 11:27

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buongiorno Sonia,
Considerando l'età di sua figlia e l'esperienza della separazione, la reazione della bambina è del tutto comprensibile.
Inoltre, mi fa ipotizzare che sia una bambina con buone capacità di reazione allo stress proprio perché è propensa a condividere con lei le sue sensazioni ("mi mancherai molto").
Tale inclinazione potrà aiutarla ad elaborarle efficacemente con il supporto della mamma e del papà.
Quindi, quando sua figlia manifesta il malessere che ha descritto può fare quanto segue:
1. Affermare che è dispiaciuta a sua volta per questo e che anche lei sentirà la sua mancanza, ma che è importante per la sua crescita, fare le cose previste durante le vostre separazioni
2. Rimandare a lei che comprende il suo malessere e che può accoglierlo, in modo che la bambina di senta capita
3. Rassicurazione rispetto al fatto che, nonostante la separazione, la mamma le vuole sempre bene, cosa che può accompagnare anche con gesti d'affetto (baci e abbracci), se la bambina lo desidera.
4. Nel caso in cui la separazione diventi più difficile per la bambina, può introdurre un altra opzione: la possibilità che la bambina possa contattarla telefonicamente quando siete separate.
5. Invitarla a fare un disegno in cui esprima come si sente, quando siete separate.
6. consentire alla bambina, se non lo fa già, di portare con sé un oggetto transizionale ( pupazzo o bambola) che associ alla mamma e che quindi possa rassicurala quando siete separate.
7. Chiedere sempre come si è sentita durante la separazione nel momento in cui vi rivedete. Questo racconto la aiuterà ad elaborare la cosa quando ormai è terminata ed è presente la mamma, soffermandosi quindi sulla prevedibilità della cosa: separazione e successiva riunione con mamma.
Infine, è essenziale che lei sia convinta che le vostre separazioni, seppur dolorose, siano utili per la crescita della bambina e che quindi, possa trasmettere questa sicurezza a sua figlia.
Consideri, infatti che i bambini percepiscono in modo molto netto e le nostre eventuali titubanze e manifestano disagio per questo.
Un caro saluto a lei e alla sua bambina.
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma).