Julian domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 04/10/2017

Torino

Non parlo quasi mai

Come dal titolo potete capire qual è il mio problema. Quando sono con qualcuno anche famigliare ho questo problema di non saper di cosa parlare. Cioè se non sono gli altri ad aprire un argomento a me mi viene difficile e più ci penso come fare più entro in panico. Questo problema l'ho avuto fin da piccolo e non capisco il perché. Tutti riuscivano a stare bene con gli altri io mi rifugiavo in un angolo a pensare di cosa parlassero e la stessa cosa mi succede anche adesso. Allora era anche molto intelligente, il primo della classe ma capendo il mio problema poi ho lasciato indietro anche gli studi. Mi sono anche laureato i economia con la media del 25 ma ho paura di affrontare un colloquio di lavoro perché quando scopriranno il mio disagio mi sentiro come un niente. Non ho amici, cioè ho quello che conoscevo quando ero bambino ma anche loro quando stano con me si annoiano perché io non ho mai niente da dire niente di cosa parlare. E so troppo cose solo che la mente mi si blocca e pe so che sono delle banalità quello che posso dire. Vedo gli altri che parlano i continuazione. Cos hanno così tanto da dirsi mi chiedo. Io nemmeno con mia sorella non riesco a parlare seno per delle necessità non per il piacere di farlo. Non so più che fare. Che senso ha la vita senza amici senza divertimento? Cerco solo di capire se è una cosa che si possa aggiustare o morirò così. Cosa mi suggerite di fare? Vi ringrazio per un risposta. Non so bene che categoria scegliere perché non so se è ansia o depressione. Credete si sia fobia sociale quella mia? Sono stato troppo timido da piccolo. Adesso non sono più ma credo che mi mancano le abilità sociali. Non so come iniziare una conversazione.. Ho veramente bisogno di aiuto perché non c'è la faccio più vivere in sto modo

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Daniela Vinci Inserita il 04/10/2017 - 19:34

Gentile Julian,
Non si scoraggi.
Comprendo le sue fatiche ma può risolvere le sue difficoltà iniziando un percorso con uno psicologo. Potrà trovare le risorse che già possiede e le strategie per farle emergere.
Resto a disposizione,
Dott.ssa Daniela Vinci
Psicologa e Consulente Sessuale
Arluno (MI)

Dott. Alessandro Vimercati Inserita il 10/10/2017 - 21:17

Caro Julian,
leggendo la sua richiesta mi viene da pensare: è così importante cercare di stare bene con gli altri quando già non stiamo bene con noi stessi? Perché l’impressione che ho ricavato dalla sua richiesta di aiuto è proprio questa, un grido di una persona che mette in secondo piano le proprie esigenze cercando di rincorrere un’approvazione sociale da parte degli amici, dei famigliari, del gruppo. Infatti il suo messaggio evidenzia la sua paura di deludere gli altri, per fare questo è disposto anche a sacrificare se stesso, ma anche questo non le riesce e il suo tentativo cade nel suo mondo senza parole. Quando cerca di imporsi di parlare ottiene l’effetto contrario perché sta cercando di essere “forzatamente naturale”, è la stessa cosa che succede quando chiediamo a qualcuno di comportarsi in modo naturale, non possiamo comandare certe modalità di comportamento.
Se gli altri parlano in continuazione è perché attraverso il linguaggio e il dialogo noi costruiamo la realtà che ci circonda, lei non dice nulla e in questo modo non racconta se stesso, non prende posizione, non costruisce la sua realtà e non svela la sua personalità. Ma io non posso credere che lei non abbia interessi, passioni, storie da raccontare, tutti ne abbiamo! Allora le consiglierei di prendersi un periodo di prova per fare l’esatto contrario, si dedichi al 100% ai suoi interessi e alle sue passioni per un po’ di tempo, rimetta se stesso al centro della sua vita e per un po’ provi ad ignorare gli altri e quello che dicono. Si prenda tutto il tempo che desidera per leggere, fare sport o quello che preferisce fare. Dedichi le sue energie e le sue attenzioni per un po’ solo a se stesso, cerchi la strada della sua vita. Quando tornerà in mezzo agli altri sarà più forte e avrà molte cose da raccontare.
Se ha bisogno di un supporto in questo percorso non esiti a contattarmi.
Con ogni augurio.

Alessandro Vimercati