Stefania domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 09/11/2016

Torino

Come relazionarsi con una persona depressa?

Ho 39 anni e sono stata fidanzata 6 mesi con una persona che ora è caduta in depressione. Mi ha lasciata da un giorno all'altro dicendomi che la sua vita non migliorerà mai e io non devo andare a fondo.con lui perché non volendo bene a sé stesso non prova emozioni. . Gli ho offerto lo stesso aiuto, che non ha rifiutato. Ma vederlo e sentirlo mi crea ansia? Dolore al petto e aritmia. Poiché lui mi ha detto che mi considera una amica a cui viole bene e gli fa piacere vedermi, sono stata costretta ad allontanarmi, ma lui non l'ha presa bene. Come posso crearmi distacco senza soffrire troppo se questa persona che dice di volermi soltanto bene e non amarmi, che dice di essere autodostruttivo continua a cercarmi, sopratutto se non mi faccio sentire? Mi tiene ugualmente legata a lui pur dicendo che non gli manco ed io ne sono ancora innamorata

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Andrea Bottai Inserita il 09/11/2016 - 16:04

Firenze
|

Cara Stefania, mi sembra che si sia instaurato tra voi un legame per niente salutare, per entrambi. La tendenza delle persone depresse è di appoggiarsi agli altri per cui non meraviglia che lui la cerchi. Se lei lo asseconda nella sua ricerca di un appoggio, da una parte lo rassicura, dall'altra gli conferma la sua incapacità. Secondo lei così lo aiuta o alimenta il suo disturbo?
Lei invece sente ancora il desiderio di quelle emozioni che avete vissuto insieme ma che in questo momento non ci sono più, anzi. Per questo ora, più lo vede più si rende conto di non essere più la sua amata. Quando una storia finisce e si è ancora presi, l'unica soluzione è accettare la fine e tagliare ogni contatto. Resistere ad ogni tentazione a vedersi, sentirsi, scriversi, rispondere. Aiuta in questo processo di separazione totale, scrivere ogni giorno una lettera d'amore alla persona. Una lettera che non dovrà essere mai spedita, nella quale dichiariamo il nostro amore e la nostra passione. Così, giorno per giorno, si prenderà le distanze dal passato e si aprirà la porta ad un nuovo presente.
Cordiali saluti.
Dott. Andrea Bottai

Dott.ssa Erica Tinelli Inserita il 09/11/2016 - 15:40

Salve Stefania, se prova sentimenti forti e non ricambiati per questa persona la cosa migliore è allontanarsi da lui e non tornare indietro, anche se lui dovesse nuovamente avvicinarsi chiedendo la sua amicizia. In questo momento lei ha bisogno di pensare prima di tutto a se stessa e di elaborare la fine di una relazione che per lei è stata importante.