Sara domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 05/06/2016

Palermo

Ansia e tremore

Ciao, sono sempre stata emotiva, ma da un anno a questa parte il mio modo di reagire alle situazioni che mi creano ansia o vergogna mi sta creando molti problemi nella vita di tutti i giorni ma anche nel lavoro. In queste situazioni non riesco a compiere atti normali come per esempio porgere un oggetto alla persona che ho di fronte, o nel contesto lavorativo (lavoro in un bar) non riesco più a poggiare una tazzina di caffè davanti al cliente poiché la mano mi trema in un modo incontrollabile. E il sapere di avere questo problema non fa altro che amplificarlo. Per me è diventata una incubo, a cui penso continuamente e sempre di più.... Non so come comportarmi per riprendere il controllo....

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Bua Inserita il 07/06/2016 - 12:23

Gentile Sara,
ci racconta che il disagio è iniziato (o comunque è divenuto invalidante per la sua vita personale e sociale) circa un anno fa. C'è stato qualche cambiamento a tal proposito nella sua vita, un evento che possa in qualche modo essere connesso temporalmente all'insorgenza dei sintomi ansiosi? Lei parla di vissuti di vergogna, si tratta di un'emozione molto complessa, che sarebbe utile e interessante approfondire.

Per qualsiasi informazione rimango a sua disposizione.

Cari saluti,
Dr.ssa Valentina Bua
Psicologa-Roma

Dott.ssa Maria Rosaria Tamborrino Inserita il 05/06/2016 - 21:36

Carissima Sara,
da quanto lei scrive è evidente che lei stia vivendo una situazione che non le consente di avere una vita serena. Potrebbe esserle utile un consulto con un professionista della sua zona che la possa aiutare a capire cosa le sta succedendo e come affrontare al meglio questo disagio.

Restando a disposizione per ulteriori informazioni, colgo l'occasione per porgerle
Distinti saluti,
Dott.ssa Maria Rosaria Tamborrino
Psicologa e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale