Matilde domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 03/06/2016

Massa Carrara

Ho un vero prooblema

Da 3 mesi mi sono lasciata con il mio ragazzo, ma non perchè non funzionava, ma per ritrovare i nostri spazi che avevamo perso con la relazione. Infatti ci eravamo totalmente distaccati dagli amici, eravamo solo io e lui.Io stavo bene perchè molte volte mi ero trovata le mie amiche contro e solo lui a difendermi così quando le ho perse non e ne è fregato, dato che sembravano gelose e che ci volessero dividere. Nella nostra relazione era lui quello che teneva in piedi il rapporto, io non ho fatto gran che, anzi nulla. Così per lui è diventato pesante e mi ha lasciata per ritrovare i nostri spazi. Io non l'ho presa molto bene, infatti anzichè fare tutto quello che serviva per rimetterci insieme e fare bene ho fatto tutto il contrario. Dopo tanti errori, troppi, lui non mi da più possibilità, e lo capisco, l'ho perso per sempre nonostante vogliamo mantenere i rapporti.
Io sono caduta in una sorta di depressione, sono passata dall'uscire tutti i giorni da casa a uscire due o tre giorni a settimana o non uscire proprio. Non mi relaziono con nessuno, o poco, cerco di distaccarmi dagli altri perchè sento la sua mancanza quindi con gli altri ci sto male, ma sto male anche a sentirmi sola. A volte ho degli attacchi d'ira e faccio cose che subito dopo mi pento di aver fatto, mi sento pazza. Ho la visione del mio futuro negativa e addirittura penso al suicidio. Mi faccio del male perchè penso di meritarmelo, ho fatto tanto male a lui, e non volevo. Spesso non mangio o mangio veramente poco, ed è un problema perchè sono sempre stata molto magra ma non arrivo 50kg per 1,75m di altezza. La fame mi viene ma quando ho qualcosa nel piatto dopo il primo boccone mi si chiude lo stomaco e non riesco a buttare giù un pasto come si deve, invece quando sono con lui è tutto normale.. Io voglio cambiare, voglio essere migliore, rimediare a tutti gli errori che ho fatto ma è da 3 mesi che ci provo e da 3 mesi fallisco, sono un fallimento e non riesco più ad andare avanti.
Non ne parlo con nessuno di questa situazione, non riesco a parlare, scoppio in lacrime, mi vergogno di me stessa, di quello che sono, così a volte scrivo per sfogarmi.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Loredana Ragozzino Inserita il 03/06/2016 - 23:38

Cara Matilde,
Mi spiace saperti sofferente.
Se vuoi scrivimi in privato.
Un caro saluto
D.ssa Loredana Ragozzino