monica domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 04/01/2016

Lecce

Invadenza della mamma del mio ragazzo

Buongiorno sono una madre di due bambini e convivo da 4 anni..le premetto che fino ad oggi non ho mai scritto online..allora iniziò subito con dirle che alla eta di 18 anni inizio ad avere le prime ansie e una mini depressione che mi porta a stare per un po chiusa in me stessa e con la paura di uscire di casa..Ma con il tempo riesco a sconfiggere qst depressione, ma non l ansia...io le scrivo non per parlare di questo ma di un fatto che può sembrare "stupido" alla gente ma non per me..allora come le dicevo convivo con il mio ragazzo da 4anni, bene lui ha una madre che e troppo apprensiva nei suoi confronti, ma credo che un po tutte le mamme lo siano, ma lei lo e di più..io non sopporto la sua invadenza, la sua convinzione che ha nei confronti dei miei bambini..lei vive fuori e scende qui per le vacanze, io quando so che sta per scendere inizio ad essere abbastanza nervosa e non riesco nemmeno a stare bene con il mio compagno..inizio anche ad avere tosse per il nervoso..che all inizio pensavo fosse un semplice raffreddore invece ho notato che mi succede ogni volta che viene giù lei...quando viene qui inizia a coccolorare in un modo troppo Possessivo i miei bambini, che mia figlia che ha 2 anni ed e la più grande non vuole nemmeno stare con me. Io essendo una persona MOLTO gelosa soprattutto dei miei figli ci sto male..e non so proprio come affrontare questa situazione non ci sto proprio con la testa, sempre nervosa...e in più ha chiesto il trasferimento per venirsene qui, e abita nella nostra casa che e divisa in due da una parte abitano loro e dalla altra noi..io non Reggo più questa situazione sto troppo male..ma perche lei crede di poter crescere i miei figli non come nonna ma come madre...chiama mia figlia in continuazione "amore " per non parlare dei baci che gli da in continuazione cosa che odio..per parlare di tutto questo non riesco con il mio compagno, perche guai per sua madre forse ci tiene più a lei che a me, e se ne parlo si litiga soltanto..gli ho scritto tutto questo perche voglio un consiglio, ma soprattutto volevo sfogarmi perché veramente sono piena di tutto..spero che ricevo presto una sua risposta e la ringrazio anticipatamente

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Sara Coppola Inserita il 04/01/2016 - 19:49

Gentile Monica,
dalle sue parole traspare molto chiaramente il peso di questa situazione e la frustrazione che ne consegue Deve essere davvero difficile tenersi dentro di sè tutte le emozioni che tutto ciò le provoca e la tosse, come Lei ha ben interpretato, è un segnale fisico delle emozioni, sentimenti, frustrazioni che trattiene dentro di sè.
Ci tengo a dirle che non è affatto "stupido" quanto mi ha raccontato. Va sempre riportato il problema alla persona che ne soffre, e dove vi è sofferenza non vi nulla di stupido o superficiale.
Da quello che mi ha raccontato emerge una situazione di gelosia, così come Lei stessa ha scritto. Il rapporto con le madri dei nostri compagni/mariti risvegliano sentimenti, timori o paure che possono farci sentire in competizione con questa figura e, a volte, svalutate. E' possibile che ci sentiamo giudicate dalle suocere per come trattiamo "loro figlio", in modo particolare quando c'è una suocera molto attenta; oppure quando ci sono dei bambini, come nel suo caso, possiamo sentirci giudicate nel nostro ruolo di madre. Potrebbe sentirsi quindi minacciata in uno di questi due ruoli. Sono, quindi, diverse le cose che possono mandarla in ansia. Per affrontare questa situazione potrebbe provare a confrontarsi con il suo compagno, se possibile, ricordando che potrebbe essere difficile per entrambi a causa di diverse emozioni che entrano in gioco. Se ciò non fosse possibile e la situazione diventa davvero insopportabile un percorso psicologico potrebbe essere utile per trovare le giuste risosrse per vivere meglio il rapporto con sua suocera.
In bocca al lupo.
Cordialmente Dott.ssa Sara Coppola