Giulia  domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 30/11/2018

Padova

Essere in un limbo in Corea del Sud

Salve, sono una ragazza di 28 anni trasferita dal 2014 in Corea del sud. Da subito mi sono sentita un pesce fuor d'acqua man mano la situazione è cambiata. Ora mi sento in un limbo.... tutto è piatto... il tempo passa e io mi ritrovo sempre qua. A vagare senza "una meta". Vorrei andare a fondo su questa mia sensazione ma non so come fare..

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 30/11/2018 - 15:22

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buongiorno Giulia,
dal suo sintetico messaggio percepisco il suo senso di disorientamento e solitudine.

Comprendo il suo desiderio di andare a fondo in questa "sensazione", ma per fare ciò in modo funzionale alle sue esigenze , è necessario approfondire la sua condizione di vita: come mai si è trasferita in Corea e cosa intende per "limbo".

Poichè ha parlato di "pesce fuor d'acqua", immagino che sia stato difficile per lei inserirsi nella società coreana e bisogna comprendere come mai ciò sia accaduto e soprattutto come mai questo disagio si sia acuito in questa fase della sua vita. Cosa sta accadendo ora nella sua vita?

Cosa intende per "meta", ossia si riferisce ad un obiettivo lavorativo o sentimentale?

Come immaginerà, per affrontare efficacemente la sua situazione si rende necessario un approfondimento dei contenuti descritti. Ciò si può effettuare attraverso una video-consulenza che le sarà sicuramente utile per fare maggiore chiarezza su di sé.

Ad ogni modo resto a sua disposizione qualora volesse approfondire la questione utilizzando questo spazio.

Un caro saluto.


Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma)