Jessika  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 12/05/2018

Non so più come fare

Salve, sono una ragazza di 30 anni. Ho una bassa autostima, soffro di ansia e depressione. Da 5 anni sto con un ragazzo piu piccolo, le cose non vanno bene già da tempo ma non riesco a lasciarlo, ci sto malissimo solo al pensiero. Una settimana fa lo hanno arrestato x la terza volta da quando lo conosco, non mi sembra il momento più opportuno ma allo stesso tempo sto cercando di prenderla come una scusa x allontanarmi e pensare un po' a me stessa...praticamente metà della nostra relazione l abbiamo passata con lui ai domiciliari e io piu in gabbia di lui perché non mi sento me stessa, non posso esprimermi, siamo molto diversi, lui è molto freddo e mi da x scontata, tutto il giorno dorme o gioca alla Playstation, nn ha mai voglia di fare nulla (sesso incluso). So che questa relazione non può avere un futuro e tutti mi consigliano di lasciarlo e non mettermi ulteriormente nei casini, so che sarebbe la cosa piu giusta x me, ma al solo pensiero di abbandonarlo e che possa fare qlc cavolata sento come una pugnalata al cuore..gli voglio un bene dell anima, ma so che non siamo fatti x stare insieme e lui non cambierà mai. Non so come fare a uscirne senza ferirlo, ma nn voglio nemmeno continuare a soffrire x una persona che anche quando c'era era cmq assente.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 12/05/2018 - 12:59

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buongiorno Jessika,
comprendo la sua difficoltà che nasce da una forte conflittualità attivata in lei dalla relazione con questo ragazzo.
Può essere utile per lei riflettere su alcune questioni in modo da ampliare la sua prospettiva su di Sè e sulla relazione.
Ad esempio: cosa teme nel momento in cui si prefigura una situazione in cui sarebbe da sola, senza di lui? cosa le succede nel rimanere da sola? Dalle poche info che ho a diposizione, posso ipotizzare che la sua difficoltà a stare da sola le impedisca di lasciare il suo ragazzo, nononostante la consapevolezza razionale che non sia adatto a lei. Ecco perchè non riesce a lasciarlo: forse proprio a causa della "bassa autostima" che si riconosce, teme di non poter essere in grado di gestire una condizione di single e contemporaneamente non è abituata ad essere felice e ad essere riconosciuta nella sua individualità da un altra persona. Immagino che questa non sia la prima circostanza in cui ha difficoltà a lasciare un partner.
Quindi, come vede, ci sono molti aspetti da approfondire per poter acquisire una piena consapevolezza su di Sè, sulle motivazioni che l'hanno indotta a scegliere un partner con queste caratteristiche e ciò che le impedisce di lasciarlo.
Può considerare la possibilità di rivolgersi ad un consultorio o psicologo privato per essere sostenuta in questo difficile momento.
Un caro saluto
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma)