Elisa  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 27/03/2018

Cuneo

Insistere o lasciare andare?

Buongiorno. Ho 28 anni ed il mio problema nasce dall’abbandono del mio compagno, avvenuto 2 mesi fa. Ci innamorammo nella primavera del 2016, una professione in comune, lui più grande di me di 18 anni, con separazione alle spalle ed un figlio. Sentivo che lui fosse la mia “anima gemella”: eravamo in sintonia perfetta, sempre. Dunque difesi la nostra storia da tutto e da tutti, anche dalla mia famiglia, che fin dall’inizio temeva che mi sarei imbattuta in una delusione cocente. Lottai con tutte le mie forze. Quando, finalmente, i nostri progetti di vita insieme si stavano realizzando, le sue parole: “temo che non riuscirò a renderti felice, specialmente per i momenti di tensione che sto vivendo per affrontare il divorzio dalla mia ex moglie, per questo devo lasciarti”. Una doccia fredda. Dolore, delusione e rabbia. Ho cercato di riprendere in mano la mia vita (a cominciare da un nuovo lavoro), ma ogni piccolo gesto mi costa molto. Spesso mi sento vuota,mi manca. Così, una settimana fa l’ho cercato. Temevo di non aver fatto tutto il possibile per tenerlo con me. Facendomi coraggio, gli ho chiesto cosa mi risponderebbe se mi fidassi ancora di lui e gli chiedessi di riprovarci... mi ha risposto che sarebbe pronto a vivere insieme e a pensare ad una famiglia. Con quelle parole,ho iniziato a sperare di nuovo. Mi aspettavo che mi cercasse lui nei giorni successivi,che mi chiedesse di vederci. Invece,nulla. E mi sento delusa,un’altra volta. Inizio a pensare che non sia affidabile e che dovrei lasciarlo andare. Ma è difficile e i dubbi mi logorano. Come uscire da questa situazione?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Laura De Martino Inserita il 27/03/2018 - 21:55

Napoli
|

Salve Elisa, come risponderle?chi può dirle cosa fare? Credo che su questa storia ci siano tanti dubbi, quelli del suo compagno circa la sua possibilita di reggere ai momenti di tensione di una separazione e quelli suoi circa l'affidabilità del suo compagno e che spazio si da a questi dubbi? quanto ne avete parlato e quanto avete sperimentato per risolverli? lui sembra decidere per lei la chiusura e lei chiede qui cosa fare...ma solo se sperimentate, solo se ne discutete davvero potrete scegliere.
Un caro saluto

Dr.ssa Laura De Martino
Psicologa e Psicoterapeuta Relazionale
Napoli