1IC domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 22/02/2018

Tradimento virtuale

Buongiorno, sono sposata da poco meno di 20 anni e il mio matrimonio è stato sempre sereno; entrambi abbiamo condiviso ogni scelta e superato insieme tante difficoltà. Per me mio marito è stato la mia vera forza e la certezza della sua presenza è stato il motore della mia vita. Poi due settimane fa ricevo una telefonata che mi fa sprofondare in un baratro; mio marito ha avuto una relazione "virtuale" senza coinvolgimento fisico con una sua collega di lavoro interrotta bruscamente dal marito di lei. In pratica i due ogni notte trascorrevano molto tempo scambiandosi confidenze sempre più intime e inviandosi messaggi ad ogni ora del giorno.
Inutile dire che mio marito, sia pure messo dinanzi all'evidenza, ha negato ogni cosa e si è giustificato dicendo che si trattava di semplici scambi di messaggi di lavoro. Ma io so per certo che non è così e per questo mi sento doppiamente tradita. Avrei voluto che lui fosse sincero con me, che mi raccontasse ogni cosa e invece si è chiuso in un silenzio impenetrabile, mostrandosi indifferente al mio dolore.
In aggiunta il marito dell'altra ha deciso di separarsi perchè non riesce a superare l'intera vicenda e l'inganno che le sta dietro.
In questi giorni di confusione estrema sto riconsiderando il nostro rapporto e vedo con chiarezza gli errori commessi…
Mi manca tutto di quei tempi in cui lo sentivo vicino davvero e mi sento persa e disorientata. Ciò che più mi fa soffrire è la distanza che si è creata tra noi, un muro invisibile e invalicabile. Mi vergogno a dirlo, ma dentro di me è fortissimo il desiderio di abbattere quel confine, però non so se per lui è lo stesso e annego ogni istante in un senso di vuoto che non avevo mai provato prima. Vorrei soltanto che mi guardasse negli occhi e mi dicesse sinceramente cosa pensa, adesso è l’unica cosa che desidero veramente.
Non so cosa fare, vorrei perdonarlo e tornare a come eravamo prima, ma non so se riuscirò ad accettare l'idea che lui abbia provato emozioni e condiviso pensieri non più con me bensì con un'altra persona.
Ho tanta paura, il risveglio mi angoscia perché non riesco a guardare al domani e penso continuamente che due persone che significhino qualcosa l'una per l'altra non possono vivere covando un segreto nel cuore. In ciò consiste il vero tradimento? E perchè paradossalmente non riesco a provare risentimento verso di lui, ma soltanto un'infinita tristezza?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Silvana Zito Inserita il 22/02/2018 - 22:22

Gent.ma ,
in genere dietro il tradimento c'è la rabbia, la gelosia, la vendetta come accade al marito della donna coinvolta con suo marito.
A volte la razionalità, in aggiunta all'amore per l'altro ci consente di essere lucidi e di "pesare" la perdita e il guadagno di persone o cose.
Si dia del tempo, non prenda decisioni a caldo, e soprattutto, si faccia supportare entro una relazione psicoterapeutica.
Resto disponibile per eventuali chiarimenti
Dott.ssa Silvana Zito ( Milano).