Alessandro domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 03/07/2017

Roma

Fantasie e colpe

Salve, sono un ragazzo fidanzato ormai da due anni con una ragazza meravigliosa. In lei non trovo niente che non vada, sono attratti da lei e la amo davvero molto.
Mi sono ritrovato però alcune volte durante il sesso a fantasticare su altre persone. Non sempre, però è successo. Questo negli ultimi giorni mi ha fatto sentire davvero un senso di colpa che mi divora, tanto da costringermi a confessarlo alla mia metà, senza entrare troppo nei particolari. Sono generalmente una persona che si "fissa" morbosamente su un pensiero finché non riesco a confessarlo a lei, ma questa volta il senso di colpa continua anche dopo. Io mi sento soddisfatto da lei e sono dispiaciuto di aver pensato ad altro. Come dovrei comportarmi? Non riesco a pensare ad altro.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Andrea Bottai Inserita il 06/07/2017 - 09:20

Firenze
|

Caro Alessandro, un certo grado di fantasie può essere normale, fa parte della naturale funzione cerebrale. C'è molta differenza tra azione e fantasia. Delle fantasie spontanee non siamo responsabili mentre di ciò che facciamo si. L'ideale è lasciar scorrere le fantasie che ti passano per la mente, come nuvole in un cielo blu. Al contrario se ci pensi troppo o ti colpevolizzi il risultato è pensarci di più. Quando la mente insicura va in cerca di sicurezza, il pensiero diventa un nemico. Se non te le concedi ti sembreranno irrinunciabili, se te le concedi diminuiranno di importanza.
Cari saluti.
Dott. Andrea Bottai

Dott. Alessandro Stirpe Inserita il 04/09/2017 - 10:47

Gentile Alessandro, come ha reagito la sua fidanzata quando le ha comunicato le sue fantasie? Come si è sentito dopo? Potrebbero esserci molte vie da percorrere, dal condividere sempre con la partner il proprio mondo interiore e renderla quindi complice di questo aspetto oppure gestire in altro modo il suo vissuto. Il sentirsi in colpa denota una intenzione all'azione della fantasia e forse questo dipende dal fatto che, nonostante la sua compagna sia per lei importante, forse anche per la sua età, ha bisogno di ricercare altro. Non si butti giù in un modo o nell'altro riuscirà a sistemare la questione. Se ha bisogno di approfondimenti mi tenga pure in considerazione.
Cordiali saluti,
dott. Alessandro Stirpe