Manuel domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 26/03/2017

Tradimento, infedeltà

Buongiorno
Scrivo in quanto purtroppo ho appena determinato la fine di un lungo rapporto, durato ormai 5 anni anche se con alti e bassi per via del suo status all'inizio che la vedeva sposata.
Dopo 1 anno, vedendo che le cose non cambiavano, iniziai ad uscire con dei nuovi amici e li ci fu il primo tradimento, iniziarono le bugie ed una storia parallela.
Nel frattempo lei decise di separarsi, ma ormai io ero stanco e l'arrivo della malattia di mio babbo che lo porto poi alla morte 6 mesi dopo, credo non mi abbia essere lucido, ed ormai ero costretto a mentire per coprire altre bugie.
Sarebbe stato corretto lasciarla, dirle le cose come stavano, ma invece non lo feci e quando capii che era davvero importante, stroncai con l'altra per dedicarmi solo a lei.
Subito dopo arrivò una nuova collega che fu subito affiancata a me e da il putiferio, coincidenze ci portarono a discutere più e più volte e mi ritrovai spesso in crisi, a fare cose che in un rapporto vero non dovrebbero esserci.
Non so, forse per svago, per non pensare ai problemi che c'erano, o forse perché volevo cambiare davvero, il fatto sta che mi ritrovai a scrivere alla collega ma poi non successe niente.
Dopo qualche mese andai su badoo e venni beccato.
15 giorni fa tornai a scrivere alla mia collega ed anche qua venni beccato.
Ora la storia è finita, ed è venuto fuori tutto, in qualche modo è venuta a scoprire della storia parallela ed ho distrutto tutto.
Eppure sono sicuro di desiderare una vita con lei, ma l'ho tradita, più volte, l'ho tratta male, le ho mentito, ma perché?
Perché adesso non mi do pace, adesso che è finita, adesso che vorrei sacrificare la mia vita perché non soffra più, perché non ho avuto la forza prima di non tradirla, perché?
Tutto finito, i progetti, gli amici, l'amore che credevo fosse per sempre.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Sciubba Inserita il 27/03/2017 - 12:56

Gentile Manuel,
se vuole capire di più i motivi che hanno determinato il suo e vostro comportamento deve consultare una psicologa di persona perché ciò necessita non solo di ulteriori informazioni, ma soprattutto l'applicazione di tecniche che non è possibile effettuare on line.
Le consiglierei di consultare una psicologa che utilizzi la terapia della Gestalt, perché molto efficace nel capire e modificare le relazioni. Penso sia il passo opportunamente preliminare per successivamente pensare di poter agire per recuperare la relazione. Anche in ciò la psicoterapeuta può certamente aiutarla.
cordiali saluti