Eva domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 14/02/2017

Varese

Mio marito non mi ama più

Buongiorno, ho 37 anni, sono stata fidanzata con il mio attuale marito, che ha 36 anni, dal 2004 al 2009, poi ci siamo sposati. Abbiamo due figli di tre e due anni.
Qualche settimana fa mi ha confessato che è da quando è nato il primo figlio, nel 2013, che lui non prova più lo stesso sentimento dell'inizio.
Ha detto che mi vuole più che bene, ma che non mi ama più, dice che comunque con me si trova bene (effettivamente stiamo bene insieme,litighiamo poco e ci rispettiamo) e gli piaccio fisicamente (facciamo l'amore regolarmente), colloca il suo sentimento tra "bene" e "amore".
Io sono rimasta scioccata, perchè in questi anni non mi ha mai dato modo di pensare che non mi amasse, me lo diceva e me lo dimostrava..
Solo negli ultimi mesi l'ho sentito un po' freddo e distante, da qui la sua confessione, a seguito delle mie continue domande in merito a questa freddezza.
Io lo amo ancora, e naturalmente ciò che mi ha detto mi ha scioccata e fatta stare malissimo. Com'è possibile che abbia "finto" in tutti questi anni? Lui ha detto che "non è facile dire queste cose", ma sono passati ANNI!
Ora lui vorrebbe che andassimo avanti così, anche per il bene dei bambini.
Sono io che sono troppo "romantica" o quello che è successo a noi è normale dopo tanti anni insieme? grazie

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Leonia Paola Cazzaro Inserita il 14/02/2017 - 17:33

Riflettere sull'amore e sulla propria situazione di coppia proprio nella giornata di S. Valentino è molto comune. Sono quasi certa che dopo anni di vita insieme il rapporto cambia e i sentimenti mostrano sfumature prima oscure. Suo marito l'ha sempre rispettata e, probabilmente, amata. Ora forse sente che ciò che prova è leggermente cambiato nella sua forma, ma non nella sostanza e questo è importante.
Non deve essere stato facile per lui mettere a fuoco una cosa del genere e soprattutto parlarne con lei. credo possa essere utile per voi parlarne con tranquillità e cercare di capirvi ancora più a fondo. Non si chiuda a riccio ma alimenti il dialogo e la comprensione.