Luca domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 09/01/2017

Masturbazione compulsiva

Salve!
Ho 26 anni e da almeno 5 (forse anche più, forse da sempre) sono finito nel "vortice" della masturbazione irrefrenabile. Il primo campanello d'allarme è stato il rendermi conto di avere un'erezione scarsa/scarsissima durante i rapporti con un partner, occasionale o fisso, tale da non permettermi la penetrazione. Allo stesso modo, non c'era verso, per il partner, di farmi eiaculare e solo il mio intervento riusciva in questo. In quest'ultimo caso parlo al passato perchè, dopo la lettura di qualche testo sui pericoli di internet, il porno e la masturbazione, sono arrivato alla conclusione che soffro di masturbazione compulsiva, sono riuscito a fare 1 mese di stop (faticosissimo) e ho parzialmente recuperato erezione (anche mattutina), capacità di eiaculazione (anche senza mio intervento) e orgasmo (che, normalmente, non provo).
Come tutte le dipendenze, però, dopo quel mese di stop sono ricaduto nella trappola e mi trovo di nuovo nella stessa situazione. Non so che fare e Vi prego di volermi dare un consiglio.
Per completezza, ho visto un andrologo quando ho iniziato a considerare il problema (omai 5 anni fa) e non è nulla legato a difficoltà organiche.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Alessandro Stirpe Inserita il 10/01/2017 - 13:16

Caro Luca, messa da parte l'opzione medica (per fortuna!) puoi affrontare gli aspetti psicologici della questione. Il consiglio che vorrei darti è quello di fare un percorso di conoscenza di te più approfondito per due motivi: il primo è che più che di masturbazione compulsiva mi verrebbe da dire che la patologia è per l'intero "mese di stop"! il secondo motivo è legato, ovviamente, alla preoccupazione che metti nel raccontare la tua situazione che necessita invece, probabilmente, di un percorso, calmo e rassicurante, di come interagiamo sui vari livelli con il nostro partner. Il sesso è sempre legato a doppia mandata con qualcosa di più profondo di noi che, quando arriviamo a conoscere e riconoscere bene, ci regala momenti davvero felici. Quindi non pensarci troppo. in bocca al lupo, AS