bettybet domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 02/10/2014

Udine

Dubbi sulla mia relazione

Buongiorno. Sto vivendo un periodo di grande frustrazione per quanto riguarda la mia relazione amorosa con il mio ragazzo con cui sto da un anno. Non si può essere molto sintetici perchè ne avrei da raccontare, per capire, meditare.
In poche parole siamo in crisi: il mio ragazzo mi tratta con insolenza, risponde male sempre irritato, se gli cerco di spiegare cose che non mi vanno bene mi da della pesante rompi**

Io cerco sempre (ma adesso sto diminuendo questi momenti perchè non vedo una risposta positiva nei suoi confronti) momenti di affetto, momenti per parlare, cercare di parlare di noi, ma le sue risposte sono sempre irritate e un pò vaghe, e mi ricorda che è stufo e che non vuole avere rotture, anche quando si tratat di comportamenti cpoco rispettosi nei miei confronti, quello che si può arrabbiare è sempre e solo lui.
Io ho cercato di prendere un pò le distanze, ma vorrei capire se c'è ancora qualcosa di salvabile in tutta questa insolenza.
Attendo risposta e grazie in anticipo.

  8 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Maria Assunta Parsani Inserita il 17/10/2014 - 17:56

Cara Amica,
tanti dubbi nascono da un profondo bisogno di cambiamento. Hai necessità di una relazione che sia per te appagante e soprattutto ricca di corrispondenza affettiva. Non esitare a cercare chi sia con le parole che con gli atteggiamenti ti rende serena e valorizza la tua femminilità. Un rapporto affettivo è fatto anche di mille piccole attenzioni. Ti auguro una buona giornata.
Dott.ssa Maria Assunta Parsani

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 16/10/2014 - 15:49

Gentile Bettybet,
si chiede se ci sia ancora qualcosa di salvabile in questa relazione, ma credo sia più utile fare questa domanda al suo compagno.
L'insolenza e la facile irritabilità non necessariamente sono sintomo di disinteresse e di mancanza di amore, al contrario, potrebbero anche essere legati ad un momento non troppo facile che si sta attraversando e il partner potrebbe essere lo sfogatoio privilegiato per quelle emozioni a cui talora è difficile dare un nome o uno spazio. Ma per capirlo, non può bypassare questo tipo di dialogo con il suo compagno.

Saluti
Dr.ssa Valentina Nappo
Psicologa e Psicoterapeuta Napoli-Bari

Dott.ssa Margherita Scorpiniti Inserita il 16/10/2014 - 14:05

Gentilissima, verrebbe da chiederle se questo ragazzo ha sempre fatto così con lei o se questo comportamento è piuttosto recente..Potrebbero essere cambiati i vostri sentimenti reciproci e allora,se vuole dialogare con lei bene, altrimenti non perdere altro tempo, perchè al momento si può dire che quello che fa e dice(stando a quello che lei ci scrive) fa pensare che lui dia tutto per scontato, e cioè che tanto lei lo ama e non lo lascerebbe, quindi lui si permette anche delle insolenze(comunque probabilmente causate da un rapporto che sta cambiando..).

Dott. Giovanni Delogu Inserita il 15/10/2014 - 20:57

Cara ragazza, la base di un rapporto sentimentale è il dialogo; se questo viene a mancare perché una parte non ascolta l'altra, il rapporto direi che viene a mancare.
Come ultima spiaggia, puoi provare a coinvolgerlo in una terapia di coppia: se dovesse rifiutare significa semplicemente che al rapporto con te non ci tiene. In fondo: cos'ha da perdere?
Puoi trovare qualcun'altro con cui sia possibile parlare, ed essere ascoltati. La base, direi.

Dott. Delogu

Dott.ssa Daniela Albani Inserita il 27/10/2014 - 23:52

Buongiorno Bettybet,
la crisi di coppia non è mai determinata da un solo evento, in genere si tratta di una combinazione di fattori, tra questi ci può essere un evento scatenante più o meno destabilizzante. Sarebbe utile capire i motivi che hanno scatenato questo momento di incertezza, di irritabilità e insofferenza da parte del suo ragazzo al punto da mettere in discussione sia i sentimenti che il rapporto. Lei ha cercato un dialogo, un confronto, una dimostrazione di affetto da parte di lui, ma nonostante questi tentativi messi in atto per cercare di risolvere la vostra crisi, ho l’impressione che si siano innescate invece delle dinamiche che alimentano il problema anziché risolverlo. La sensazione di impotenza che lei sta vivendo, lo stato di disagio, la pesantezza del clima relazionale che respirate è espressione di un malessere che perdura nel tempo.
In questa fase delicata e critica della vostra relazione potrebbe esservi di sostegno e chiarimento l'intervento di uno psicoterapeuta esperto in problematiche di coppia.

Cordiali saluti

Dott.ssa DANIELA ALBANI
Psicologa-Psicoterapeuta

Associazione Psy – Studio di Psicologia e Psicoterapia Clinica Onlus – Roma -

Dott.ssa Barbara Paolinelli Inserita il 18/10/2014 - 15:23

Gentile Bettybet,
sarebbe importante capire meglio il tuo "contributo" alla relazione. Dici che lui si comporta male, ma non dici come tu interagisci (cosa fai, come parte la discussione, se c'è un momento di inizio della crisi).
Valutando tutti questi elementi, solo tu puoi decidere se darti del tempo aspettando che questo momento si concluda o se piò essere utile per entrambi una pausa anche solo momentanea.
In bocca al lupo!
D.ssa Barbara Paolinelli
Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa manuela ragosta Inserita il 16/10/2014 - 10:36

Salve Bettybet dal suo racconto si percepisce un certo rifiuto alla relazione da parte del suo fidanzato. Bisognerebbe capire come mai si è creata questo meccanismo del lupo che mangia la pecorella per cui le consiglio di non accontentarlo rinunciando al confronto ma affrontare la situazione perchè solo cosi potrà capire cosa sta succedendo.
buona fortuna
dott.ssa ragosta manuela

Dott. paolo zucconi Inserita il 16/10/2014 - 09:08

gentile bettybet,
è possibile ancora poter salvare il "salvabile". Problematiche riferite al partner possono connettersi con suoi atteggiamenti peculiari da valutare con attenzione. Uno psicoterapeuta esperto in problematiche della coppia saprà al meglio consigliarla e dirimere per sempre i suoi dubbi, aiutandola se è il caso a predisporsi a nuove relazioni future più soddisfacenti
dr paolo g. zucconi, sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale e cognitivo in Friuli Venezia Giulia