Maria domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 11/12/2016

Agrigento

Ipersensibilità nelle relazioni

Salve, sono una ragazza di 25anni. Dopo varie relazioni e dopo essermi analizzata a lungo sono arrivata alla conclusione di essere troppo sensibile a troppe cose, soffro maledettamente per cose a volte futili e che non so gestire, di conseguenza spesso mi ritrovo ad ossessionare il mio partner con paranoie assurde,lunghissime discussioni e continue pressioni anche in situazioni di compagnia. Salvo poi rimanere malissimo se il mio partner arriva ad avere una qualche reazione, tipo rispondermi male davanti a chiunque. Pensandoci a mente fredda mi rendo conto di tutto questo, ma in quel momento non riesco a fermarmi e sono fermamente convinta di aver ragione, mi sento maltrattata da lui e soffro da matti. Con qualche aiuto sono arrivata a capire qual è il mio problema,la troppa sensibilità appunto, ma continuo a non saperla gestire. Vorrei una mano e qui non so a chi chiedere. Grazie in anticipo!

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Erica Tinelli Inserita il 11/12/2016 - 20:45

Salve Cristina, questa eccessiva sensibilità si manifesta soltanto con il suo partner o anche con altre persone? Inoltre, ha capito anche da cosa derivano la sua eccessiva sensibilità e le sue difficoltà oppure no? Teme l'abbandono? Ha paura del giudizio degli altri? Ha difficoltà a comunicare in modo adeguato quello che prova? Ci sono state nella sua vita delle situazioni specifiche che secondo lei potrebbero aver contribuito a far insorgere e sviluppare i suoi problemi?
Rispondere a queste domande potrebbe essere un primo passo importante per capire ancora di più il suo problema e, quindi, la direzione da seguire per risolverlo.

Dott.ssa Daniela Balletta Inserita il 11/12/2016 - 15:01

Cara Cristina,
essere sensibile è una grande virtù, ma dalle tue parole sembra che sia una "colpa".
Forse, è opportuno capire cosa intendi per "essere troppo sensibile a troppe cose"? Quali sono le circostanze e le situazioni in cui "soffri maledettamente per cose a volte futili"?
Non soffocare il tuo essere sensibile...anzi, accoglilo e con il giusto aiuto potrebbe essere una buona risorsa su cui lavorare.
Come affermava Baudelaire "Non disprezzate la sensibilità di nessuno. La sensibilità è il genio di ciascuno di noi.”
Ti auguro ogni bene.
Resto disponibile per qualsiasi informazione
Dott.ssa Daniela Balletta
- Caserta-