Milla domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 08/06/2016

Firenze

Forte gelosia per la sua ex

Salve,
sono una ragazza di 27 anni e da ormai più di 6 anni convivo con la gelosia per la ex del mio fidanzato. Quando ci siamo conosciuti entrambi stavamo ancora con i nostri ex, lui mi ha subito fatto una corte spietata e spudorata e dopo qualche mese ho felicemente ceduto (visto che il mio rapporto andava avanti per inerzia da parecchi mesi), stessa cosa fece lui con la sua ex. Solo che, a differenza di me che ho subito troncato ogni rapporto con l'altro, mettendo subito in chiaro le cose, lui nonostante le avesse detto che stava con un'altra, continuava a rispondere ai suoi messaggi e telefonate, sostenendo che era una ragazza sola, senza famiglia qui, che voleva solo rimanerle amico perché in fondo era una brava persona. Con l'amaro in bocca ho proseguito a relazione finché dopo quasi 1 anno la ragazza si è rivelata per quello che ero certa fosse, una che voleva solo riprenderselo. Da quell'episodio lui ha finalmente troncato ogni rapporto, e fino ad oggi si è sempre dimostrato innamorato e felice, e sono sicura anche che lo sia (sono l'unica che ha presentato in famiglia in 35 anni), nel quotidiano mi fido di lui senza problemi, anche se esce con gli amici. Ma dall'inizio della nostra storia, ho il tarlo di essere una seconda scelta, visto che nei primi mesi lui mi confessò che con lei c'era stata molta attrazione e ci stava bene come con me, solo che aveva dei comportamenti immaturi che ormai non tollerava più, inoltre dopo una delle prime notti insieme si permise di fare un'ingenua battuta paragonando il perfetto lato b della sua ex al mio bel seno (come per dire che entrambe avevamo un lato positivo). Come sottolineato, si tratta di discorsi esposti nei primi mesi della relazione, ma me li sono portati nel cuore come un macigno, non riesco a cancellarli e ogni volta cerco e trovo l'occasione per tirarli fuori e sputarglieli in faccia, facendolo stare male (nonostante lui dica di non ricordarsi alcune sue frasi!) e arrivando persino a dire "non so come ti possa piacere io se prima ti piaceva un'immatura come lei". Tutto questo è un'ossessione, ho paura di arrivare addirittura a lasciarlo.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Antonino Savasta Inserita il 08/06/2016 - 23:25

Gentile Milla,
se il rapporto con il tuo fidanzato non è più messo in discussione da apparizioni della sua ex e si tratta solo di pensieri, cerca di non nutrirli più. Ovvero, quando si presenta un pensiero riguardo alla gelosia, cerca di non dargli troppa importanza. All'inizio sarà più dura, ma successivamente sempre più facile. Se lui continua a stare con te e scegliere te e soprattutto senti il suo amore, lascia andare al fondo i pensieri che ti assillano. Se in questo percorso ti servisse un aiuto, non esitare a contattare uno specialista.
Cordialmente, Dottor Savasta.

Dott.ssa Arcangela AnnaRita Savino Inserita il 08/06/2016 - 15:47

Gent.ma Milla,
ci sono molti punti della sua lettera da prendere in considerazione.
Il primo che mi balza agli occhi è come l'unico sentimento che lei esprime nei confronti del suo fidanzato sia la gelosia mentre riporta molto bene i sentimenti che lui nutre per lei. Il secondo punto è lei continua (dopo circa cinque anni) ad osservare e a citare nei vostri dialoghi i comportamenti immaturi di lei (ma lei sta mostrando la stessa immaturita' indice di un conflitto psichico). Il sentimento della gelosia non è segno esclusivo e inderogabile di un sentimento d'amore, tanto da indurre ad un pensiero ingenuo gelosia -amore che cosi' non e'. un sentimento di gelosia protratto nel tempo e soprattutto non motivato, mi pare di capire, da fattori esterni (riporta che il suo fidanzato non le da adito di dubitare) ha origine interna. pertanto la invito a riflettere su se stessa, a cercare la causa interna di questa sua sofferenza, che ha origine a livello intrapsichico e si esprime nell'interpersonale (ossia con l'altro). Il terzo punto e' una domanda che rivolgo a lei: quanto sta riproponendo ora lo stesso comportamento di inerzia, tanto da pensare ho paura di arrivare a lasciarlo?

spero di esserle stata di aiuto.

sono disponibile per ulteriori confronti.

Dott. ARCANGELA ANNARITA SAVINO
tel. 3498194318