milena domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 19/05/2016

Alessandria

Cosa dovrei fare?

Buonasera mi chiamo Milena e ho 34 anni. So con la persona che è da un anno mio marito da 8 anni. lui ha avuto da un precedente matrimonio un bambino che oggi ha 12, sino a settembre 2015 è sempre stato con la madre, veniva a stare con noi nel periodo estivo (durante la pausa estiva acolastica). Quest'anno, siccome le cose giù non andavano, scolasticamente e fuori dalla scuola è venuto a stare con noi a scuola iniziata. per me si è trasformato tutto in un "incubo", mio marito che mi critica di continuo, la nostra relazione è sempre di più un litigio o una discussione su tutto, dal cosa è perché lo devi per il lavoro a se c'è qualcosa che non va per il comportamento di suo figlio, vengo sempre ripresa da mio marito davanti al bambino quando lo riprendo per qualcosa che non va. L'ultima. cosa successa, che mi sta portando a dover iniziare a scrivere a qualcuno per avere aiuto, è questa: oggi tornata da lavoro ho notato che S. era nervoso per he appena ho chiesto una cosa il ragazzo mi ha risposto in maniera aggressiva. io cerco di far finta di niente, uso un tono di risposta calmo... il tutto rientra come comportamento dopo che lui e suo padre sono usciti a fare un giro... dopo cena di nuovo il ragazzo ha un tono aggressivo come se stesse cercando di chiedere aiuto per qualcosa, come se fosse successo qualcosa ( lite a scuola, discussione con la madre per telefono, qualcuno gli ha fatto uno scherzo di poco gusto...) ma niente, non ricevo risposta... io non so più cosa fare ed è brutto da dire ma aspetto con felicità il mese di giugno, cioè quando ritornerà dalla madre per il periodo estivo... questa donna si sta anche rimettendo in mezzo tra me e mio marito, purtroppo non ha più nessuno, il suo ex fidanzato è morto e quindi "rompe" le scatole di nuovo per attirare l'attenzione, basti pensare che un anno fa quando ci siamo sposati ha avuto la faccia tosta il giorno dopo di chiamare mio marito e comunicargli che aveva avuto un mancamento e che era finita in ospedale... depressione l'ha definita. il problema ulteriore è che mio marito è come se la compatisse ancora, mi nasconde telefonate e messaggi, e sicuramente sul fatto che sto ragazzo quest'anno sia qui credo ci sia altro dietro. io vorrei capirci qualcosa o per lo meno essere ascolta nel mio sfogo
grazie

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Laura De Martino Inserita il 20/05/2016 - 06:44

Napoli
|

Cara Milena,
sembra che questo sia un periodo di cambiamenti non semplici per lei, ma anche per il ragazzino che avrà lasciato casa, scuola, amici e per suo marito per il quale, immagino, non deve essere semplice riuscire a gestire queste tensioni che lo coinvolgono da più parti. Un periodo di rottura di equilibri precedenti anche, visto che lei e suo marito fino a poco tempo fa avevate il vostro spazio di coppia e poi avete dovuto accogliere un terzo. Proprio per queste caratteristiche è un periodo che necessita di una riorganizzazione e di nuove regole e nuove modalità relazionali. Da quello che scrive sento una poca complicità con suo marito per quanto riguarda la nuova gestione della vostra famiglia, ma credo anche che questo sia qualcosa a cui si debba arrivare. La strada non può che essere quella di chiedere aiuto a suo marito, di dirgli come si sente senza muovere accuse e di pensare che in qualche modo dovete funzionare come una "squadra" in cui ciascuno può fare il suo contributo.
In questi casi anche un breve percorso di coppia può aiutare nel sostenere una nuova riorganizzazione della coppia che possa realmente includere anche un terzo senza per questo dover essere penalizzata.

Un caro saluto
Dr.ssa Laura De Martino
Psicologa, Psicoterapeuta Relazionale
Napoli