ema domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 08/04/2016

Roma

Problemi di coppia

Salve,
Ho 33 anni ,ho un compagno da 4 anni di 41 anni e una figlia di quasi 2 anni, questa figlia l ha voluta lui con tutto se stesso.ma da quando sono rimasta incinta si è allontanato tanto
Mi sento molto triste, il mio rapporto con lui e ' diventato proprio povero ,l'intimità tra noi è quasi pari a zero. Da quando sono rimasta incinta ho notato il suo scarso interesse nei miei confronti ,adesso x altro da quando è nata mia figlia mi risponde spesse volte in malo modo anche se gli domando cose banali, non ha un accortezza nei miei riguardi nemmeno a pagarla..mai un regalino mai una carezza mi sento tanto trascurata, x di più non riesco nemmeno a parlarci perché lui quando io provo a tirare fuori argomenti o non mi risponde o.mi risponde male e urla e poi se ne va. .io con.mia figlia piccola non riesco a litigare ..sembra come se mi attaccasse x non essere attaccato mi sento repressa non riesco mai a dirgli quello che penso. Non credo possa avere un'altra ,era un uomo con vita sessuale attivissima quando l ho conosciuto e anche con me inizialmemte era cosi...cosa puo' essere successo? Che problemi ha ?Secondo me lui non mi ama più e penso neanch'io. .quello che ci lega è sicuramente la.bimba e il lato economico..nel senso che io lavoricchio nn fissa xo ' penso alla bimba e alla spesa e a me. ..lui pensa alla casa macchina e alle bollette..vorrei tanto andarmene ma non saprei dove non potrei pagarmi un affitto,la casa dove abitiamo è di lui. Ma il problema più grande è che poi ci dovremmo dividere la bimba e io non ce la farei in questo momento! Mi sento sprecata ..e soprattutto annientata prima ridevo sempre anche con 200 problemi oggi ho proprio poca autostima ,prima mi sentivo bellissima adesso non credo più in me !!! Lui lo sa che io sono attaccatissima alla bimba ho diminuito tantissimo il mio lavoro x stare con lei sa anche che non potrei pagarmi un affitto..prima ero molto indipendente adesso sono in una situazione di "dipendenza"

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Francesca Fontanella Inserita il 08/04/2016 - 12:39

Gentile Ema,
ci descrive tante cose che le piacerebbe cambiassero... quale ritiene più importamte per lei? Quale aspetto della sua vita e della sua relazione, se cambiasse, permetterebbe al problema di ridursi un poco? Cosa la farebbe stare un pò meglio?

Le faccio queste domande perché il problema, così come lo ha descritto, è articolato ed è difficile dare una soluzione a tutte le componenti del problema contemporaneamente. Più utile potrebbe essere cominciare da una di queste.

Dato che la situazione si protrae da tempo e, dal suo messaggio, arriva la fatica di questi due anni, potrebbe contattare uno psicologo per sé oppure per la coppia, sulla base di ciò che desidera in questo momento.

Resto a disposizione per approfondimenti.
Un saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella