Rugiada domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 09/03/2016

Trieste

Sono troppo emotiva

Ciao sono Rugiada e ho 20 anni. Vi scrivo perchè credo di aver bisogno di parlare con qualcuno. Ho notato, già da qualche tempo, che mi sento a disagio quando sono a contatto con le persone, specialmente con quelle che non conosco. Spesso mi viene da ridere senza un preciso motivo. Mi imbarazza camminare per strada da sola, mi sento meglio se sono con qualcuno o se ho le cuffie per ascoltare musica. Molte volte quando parlo non riesco ad esprimermi come vorrei e come so di riuscire a fare (perchè -nonostante ora per via degli impegni abbia diminuito- leggo e mi piace scrivere), ma a volte proprio non mi vengono neanche in mente le parole. Sono costantemente in ansia, i muscoli tesi. Quando sono seduta al bar , indistintamente se da sola o con qualcuno, mi guardo spesso in giro come se stessi aspettando qualcuno e non riesco a controllarmi. So di avere una scarsa autostima ma man mano che passa il tempo sento che sta peggiorando tutto. Sono una ragazza a cui piace tutto, sono versatile e mi adatto a qualsiasi situazione; però raramente riesco a definirmi, solo in casi estremi. Non so mai cosa mi piace o non mi piace. Una volta una mia amica ha provato a togliermi il dubbio rispondendo con "tutto ciò che è indefinito è infinito" per un po ha funzionato (credo sia stato in realtà solo perche disperatamente cercavo una risposta e mi sono aggrappata al suo ragionamento) ma ora sta ritornando l instabilità. Soffro molto per "amore" , non sono fidanzata ma appena mi affeziono ad una persona non riesco mai a controllare le mie emozioni. Mi sento molte volte un peso, ho paura sempre di parlare tanto e di annoiare la gente, proprio per questo molte volte non parlo.(spero di non aver scritto troppo haha)

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Tiziana Gurrieri Inserita il 09/03/2016 - 19:22

Cara Rugiada, mi sembra che lei abbia una buona capacità introspettiva e sia in grado di analizzare i suoi comportamenti. Come lei dice non ha una buona stima di se' e penso che le sia utile lavorare in questa direzione per migliorare il rapporto con se stessa e quindi con gli altri. Iniziare un percorso terapeutico alla ricerca di se stessa potrebbe essere una buona opportunità per affrontare con una guida le sue difficoltà imparando a riconoscere i suoi punti di forza.