Smarties domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 11/02/2016

Amore, Religione, Gelosia e paura

Sono una ragazza di 23 anni e nella mia vita cedo di essere stata innamorata una sola volta di un ragazzo con cui ho trascorso 3 anni e mezzo della mia vita. Dopo di lui nessuno mi ha fatto "perdere la testa" fino a qualche mese fa... A giugno ho iniziato a parlare con un vecchio conoscente/amico. Questo parlare a poco a poco è diventato più frequente fino a diventare una frequentazione assidua. Da quando mi frequento con lui non ho mai guardato altri ragazzi e nemmeno mi interessa, è sempre stato molto dolce, carino e mi da quelle attenzioni che nemmeno il mio ex ragazzo mi aveva mai dato. Insomma ho perso letteralmente la testa per lui. E dopo pochi mesi posso dire di essermi praticamente innamorata. Lui però è un ragazzo testimone di Geova e questo si può rivelare un problema. Per me non è un problema che segua questa religione, ma ho paura che il fatto che io non lo sono possa, a lungo andare, essere un motivo per cui lui è portato a chiudere la relazione. I tdg sono molto fedeli alla loro religione e forse proprio i suoi pensieri "tradizionalisti" mi hanno fatta innamorare di lui e del suo carattere. Sono così innamorata che sono anche disposta a non avere rapporti sessuali con lui (visto che loro prima del matrimonio non ne vogliono avere). Il problema dunque è questo: non riesco a vivermi bene la relazione perché è come se sapessi, in cuor mio, che la cosa non andrà avanti perché non sono cresciuta e non ho gli stessi principi religiosi che ha lui. Inoltre ho il terrore che mi lasci per un'altra ragazza. Ho notato che a volte parla su whatsapp con una ragazza molto molto bella, (sicuro più bella di me) lui non me ne parla ma so che anche lei è tdg e mi sembra anche molto brava come ragazza, simile a lui insomma (anche se non l'ho mai conosciuta ho "spiato" un po il suo profilo Facebook" ). Sono veramente gelosa e invidiosa di lei e quando noto che ci parla mi viene una grande crisi di gelosia , mi tengo tutto dentro e sfogo solo quando sono sola a casa. Perché non voglio fare la figura della ragazza che é super innamorata di lui e isterica. Anche perché penso che lui non sia innamorato di me o almeno non è preso quanto me. Cosa posso fare per stare meglio? Devo porre fine a tutto? Devo continuare? Come faccio con la questione religiosa? Io non vorrei perderlo e ho paura che alla fine vada da quella ragazza

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Christina Marchetto Inserita il 11/02/2016 - 14:24

Gentile SMARTIES,
mi sembra che lei abbia già fatto una sua scelta, ha descritto una situazione bellissima, innamoramento e poi? ha dato i contro di questo suo sentimento..... ha provato a pensare anche un pò con il cuore e non solo razionalmente?
non sta di sicuro ad un professionista dirle che cosa deve fare, ma il consiglio che le posso dare è di "ascoltare" davvero il suo cuore e il suo istinto, per la questione religiosa sono sicura che si potrebbe trovare una soluzione, naturalmente se le vostre strade si incroceranno ancora per molto... altrimenti sarà il tempo a dirle che cosa è giusto e cosa no.
Penso inoltre che lei debba chiedersi come mai questo ragazzo, nonostante chatti con una "molto molto bella"... alla fine ha scelto lei... forse lei è molto molto bella dentro???? Non sempre l'apparenza esteriore è quella che conta!
A disposizione, in video consulenza, Dott.ssa Marchetto Christina
www.christinamarchetto.it