vittorio domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 14/01/2016

Roma

Mancanza di fiducia e ossessioni

Ho 28 anni sono sempre stato un ragazzo in cerca della storia della mia vita, sempre in attesa di quella giusta, ma è stato solo un susseguirsi di insuccessi e delusioni compresa una convivenza di quasi un anno. Ho quasi sempre mollato io per dei motivi che riguardavano il passato della mia partner per cose non dette perché ritenute non fondamentali "da lei" o storie non raccontate.
Dalle mie delusione, ogni nuovo rapporto inizia privo di fiducia e con l ossessione di dover cercare, scavare nel passato per arrivare alla verita; tutto quello che mi viene raccontato lo metto in dubbio finché non ho prove tangibili.
Non riesco a fare più programmi, non riesco e non voglio fare progetti da singolo ma al tempo stesso mi rendo conto che sono tra persone che si vogliono esclusivamente divertire e se non vogliono divertirsi è solo perché lo hanno fatto fino allo sfinimento fino al giorno prima.
Sono una persona molto sistematica, ho raggiunto tutti i miei traguardi lavorativi e curriculari in modo abbastanza brillante ma per il resto non trovo soluzioni.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Maria Benedetta Atti Inserita il 15/01/2016 - 12:30

Zola Predosa
|

Buongiorno Vittorio. Da quanto scrive credo che sia importante per lei poter iniziare un percorso di psicoterapia per capire come mai ci sia questa difficoltà e da dove derivi questa sua preoccupazione nello scavare nel passato delle sue ragazze come se temesse che ci siano dei segreti da svelare. Poi credo anche che ci siano forse delle aspettative molto alte ed idealizzate riguardo al rapporto di coppia e alla partner che inevitabilmente non possono essere soddisfatte e quindi creano delusione e sfiducia.
Non ho dubbi che sul lavoro e nello studio lei abbia raggiunto importanti traguardi con successo, non è bloccato cognitivamente, è emotivamente che sembra esserci qualcosa che le impedisce di vivere le relazioni con serenità.
Se ha bisogno di ulteriori informazioni mi può contattare.
Dott.ssa Atti Maria Benedetta

Dott.ssa laura rosi Inserita il 06/03/2016 - 14:37

Gentile Vittorio,
le sue parole raccontano in modo molto chiaro le sue difficoltà, e soprattutto lo stato di 'blocco' in cui al momento si trova.
Sa, a volte basta poco per rimettersi in moto, uscendo dall'immobilità di un determinato momento, ma per farlo è necessario perdere l'equilibrio per un attimo, cambiando qualcosa.
Credo che Le sarebbe di giovamento un percorso psicologico che le consenta di conoscere meglio se stesso, specialmente da un punto di vista emotivo ed affettivo, per poter trovare le risposte che sta cercando, ma anche per porsi domande nuove.
Vede, non è possibile tenere tutto sotto controllo, e sono certa che la sua intelligenza possa essere una sua grande alleata, se non le permette di bloccarla nell'illusione di un ordine perfetto.
Resto a disposizione.
Un caro saluto,
Dott.ssa Laura Rosi
psicologa, Roma