Luana domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 28/12/2015

Pisa

Blocco sessuale?

Salve,
Vorrei il parere e un consiglio su come comportarmi.Dieci mesi fa inizio a frequentare vecchi amici d'infanzia, ora siamo adulti ultratrentenni...tra questi c'è uno che sembra un po' interessato a me, iniziamo a chattare, ore ed ore ogni sera, ma non mi chiede mai di uscire soli. Tra due dei nostri amici nasce una relazione, in qualche occasione lui resta solo con me e quando questo capita ha degli attacchi d'ansia (ha usato lui questo termine dopo mesi), non riesce neanche a stare seduto ad un tavolo con me solo... Da un certo punto in poi facciamo solo uscite a 4 e iniziamo a chattare molto meno. Lui alterna momenti in cui mi fa complimenti, ad altri in cui mi prende continuamente in giro dicendo che sono brutta (non lo sono affatto, ho anche molti corteggiatori) e che non troverò mai nessuno. Ho provato a non farmi sentire X alcuni giorni...quando ci siamo rivisti ha continuato a dire che è geloso di me... Alla fine dell'estate qualcosa cambia e iniziamo a vederci soli, all'inizio per qualche piccolo incontro di chiacchierate, poi vere uscite a cena o giri in città vicine per shopping... Continuiamo a fare anche le uscite a 4 e abbiamo una confidenza profonda. Ma dal punto di vista fisico nulla. Io gli ho praticamente fatto capire i miei sentimenti, ci baciamo solo in viso, io a volte lo riempio anche sul collo e ci abbracciamo... Diciamo effusioni molto blande ma non amichevoli. L'unico gesto di lui abbastanza chiaro è che durante un'uscita, mi ha preso X mano e me l'ha stretta forte. Non me l'aspettavo. Un paio di settimane fa ci siamo trovati soli in una stanza a casa mia (gli altri erano in un altra stanza) mi ha chiesto se avevo giochini erotici, io non ho nulla di particolare, ma mi ha fatto togliere gli slip e guardava....L'altra sera ho provato con delle avance esplicite dal punto di vista verbale, ma non fisico.. Gli ho proposto sesso orale (io a lui) ma lui ha rifiutato...io gli ho detto che X me è bloccato e che questo è quello che pensano tutti..ci è rimasto male, mi ha detto che non mi vuole...di trovarmi qualcuno... Poi gli ho chiesto di farmi le coccole e lo ha fatto...
Ora spiego brevemente la sua situazione. Ha avuto una forte delusione da parte della sua ragazza 15 anni fa, lo ha tradito e gli sono state inviate anche immagini "forti" del tradimento... Da quel momento, chi lo conosce molto bene, sostiene non abbia più avuto nessuna ragazza e, addirittura, non faccia sesso neanche a pagamento. Fa spesso allusioni al sesso, ma relativamente a filmati, immagini... Oppure se ci sono io si fa sentire a fare apprezzamenti su ragazze nei paraggi. Io (e anche gli amici più stretti) pensiamo abbia una scarsissima attività sessuale o, per lo meno, che sia dedito per lo più alla masturbazione.
Io lo sento molto bloccato anche dal punto di vista fisico, fa vedere che è pieno di interessi ,amici, che molte donne ci provano con lui (mai però dice il contrario), ma credo sia molto insicuro... Ha molta paura dei rifiuti...di qualsiasi tipo...anche da parte degli amici... (È stato un po' trascurato dai genitori molto impegnati sul lavoro) Infatti chiede quasi mai nulla, fosse anche proporre un'uscita. Con me però, ormai regolarmente (una volta a settimana) un'uscita solo la fa, e stiamo anche tanto in macchina soli a parlare.. A volte prova a chiedermi di andare in motel, se dico di sì però glissa....ha fatto anche un paio di volte il gesto di baciarmi...poi si ritira ad un millimetro dalle labbra... L'impressione è che ci tenga a me, vorrebbe...ma proprio non ce la fa...e a volte allora preferisce allontanarmi. Non siamo molto agevolati neanche dall'avere un posto in cui stare, in quanto l'unica che ha un appartamento sola sono io ma è nella città in cui vivevo prima. A 80 km.
Io lo vorrei aiutare, dirgli che le cose le possiamo affrontare insieme... Ma non so come fare... Scusate la lunghezza e la franchezza. Grazie 1000,

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Loredana Ragozzino Inserita il 30/12/2015 - 21:40

Salve Luana,
senza dubbio questo suo amico intimo ha un problema che nel tempo si è radicato ulteriormente. Ma lei non puo' aiutarlo se lui non vuole, la motivazione a star meglio e a vivere una relazione sana a livello emotivo, sentimentale e sessuale, deve nascere da lui. Lei già fa molto dandogli imput, ma il resto dovrà farlo lui cercando aiuto e iniziare un percorso psicologico e o psicoterapeutico. Saluti cordiali.
D.ssa Loredana Ragozzino