Michele domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 16/10/2015

Torino

Disfunzione erettile

Mi chiamo michele, ho 25 anni e ho da poco un problema riguardante una disfunzione erettile alimentata psicologicamente. Mi spiego: da qualche anno ogni volta che cerco di consumare un rapporto sessuale con una ragazza "nuova" (scusate il termine ma almeno è comprensibile ) puntualmente più ci penso e meno riesco. Poi dalle volte successive non riscontro più questo problema. Ultimamente invece mi è capitato non solo la prima ma anche altre volte successive a quella sentendo che è proprio un fattore psicologico perché ovviamente non riesco ad avere nient'altro che il pensiero di un nuovo fallimento in testa. Sarei felice di sapere se esiste un rimedio per questo. Vi ringrazio. Michele

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Azzurra Carrozzo Inserita il 16/10/2015 - 10:15

Ciao Michele, la maggior parte delle volte i disturbi sessuali sono di origine psicologica e, come hai giustamente riconosciuto, l'ansia è un fattore profondamente incidente sulla risposta sessuale: il pensiero totalmente focalizzato sulla prestazione, e l'ansia associata, influenzano ovviamente la performance instaurando un circolo vizioso.
Quello che potresti fare è rivolgerti ad un/a sessuologo/a della tua zona, per iniziare un lavoro (a volte anche molto breve) che possa permetterti di capire da dove sorge il problema e come affrontarlo.