Pier domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 09/08/2015

Bari

Perché non riesco a socializzare?

È da quando frequento le scuole medie che non riesco a socializzare per motivi a me noti...ora frequento l'univerisità e nonostante sono riuscito a superare la chiusure emotiva del passato e nonostante non sono una persona timida non riesco comunque a socializzare e a fare nuove amicizie o gruppi di amici...per non parlare di ragazze con cui non mai avuto nemmeno una storia avventurosa o seria, nemmeno un complimento o un semplice segnale di interesse. Insomma nulla di nulla. Il dramma è che nonostante molta fatica e determinazione che mi caratterizzano non riesco proprio a comprendere cosa non funziona, cosa devo cambiare in me affinché possa conquistare una vita normale come ogni altro giovane di 21 anni a me coetaneo...credetemi non ricevo nemmeno un messaggio, un semplice come stai da una ragazza, nulla... non sono accettato da loro, non oso dire apprezzato. Ho bisogno di capire e risolvere il mio problema perché non posso continuare a vivere in sofferenza e solitudine, non posso continuare a uscire di casa guardare gli altri e sentirmi diverso dagli altri dato che gli altri godono una vita migliore della mia non avendo i miei problemi di socializzazione, dato che gli altri hanno amici con cui uscire e divertirsi, dato che soprattutto hanno una ragazza da cui sono amati che si dedicano anima e corpo a loro. Pochi possono comprende la mia disperazione...

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Stefania Valagussa Inserita il 13/08/2015 - 14:45

Gentile Pier,
la sua sofferenza ed il suo disagio emergono chiaramente da queste righe così come consapevolezza e determinazione/motivazione a cambiare la situazione attuale. Come lei stesso ha sottolineato però il suo impegno ed i suoi sforzi non hanno portato a cambiamenti sostanziali nella sua vita. Potrebbe esserle utile un percorso psicologico nel quale concedersi di riflettere da un lato su di sè con una prospettiva differente e dall'altro sulla sua modalità di relazionarsi ed interagire con gli altri. Riflettere su di sè con l'intento di esplorarsi, scoprire i suoi punti di forza e debolezza, le sue potenzialità, le sue abilità, i suoi bisogni/desideri/paure. Riflettere sul suo stile relazionale per capire come investe in esso e cosa può esserle di intralcio nell'instaurare relazioni.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Stefania Valagussa