Gloria domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 25/06/2015

Firenze

Amore a distanza.

Ciao a tutti!
sono una ragazza di 22 anni.
Ho conosciuto il mio fidanzato in un viaggio a Barcellona e quando siamo tornati in Italia abbiamo iniziato una vera e propria relazione. abbiamo passato mesi bellissimi! Ma il destino ci ha divisi, lui è americano e una volta finito il suo percorso di studi in Italia è dovuto tornare nel proprio paese.
Adesso sono più di tre mesi che è partito ma continuiamo a sentirci con regolarità e sento che il nostro rapporto è più solido di prima. Ma in cuor nostro sappiamo che tutto questo è impossibile, che non può durare per sempre. Ho provato a dimenticare tutto ma non ci riesco. Il mio desiderio più grande è quello di riabbracciarlo ancora!
io non credo molto nell'amore a distanza ma credo nel nostro. è surreale credere il una relazione a quasi 10000km di distanza?
vi prego aiutatemi, nessuno e soprattutto i miei genitori riescono a capire cosa provo per lui.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Giuseppe Del Signore Inserita il 28/06/2015 - 11:58

Viterbo
|

Gentile Gloria,

"..è surreale credere il una relazione a quasi 10000km di distanza?"
la distanza può essere chiaramente limitante, dipende però solo da voi e da quanto vi sentite motivati nel portare avanti questa relazione. Quello che lei prova è qualcosa di intimo che non riguarda i suoi genitori o altre persone.
"Io non credo molto nell'amore a distanza ma credo nel nostro. "
Se ci riflette bene questa affermazione è alquanto paradossale.
Cosa c'è di diverso nel vostro amore (relazione) rispetto a quello di altre coppie che come voi cercano di gestire una relazione a distanza?

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo clinico e forense, Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Psicoanalitica