Samuele  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 17/10/2020

Lecce

La depressione nella coppia: cosa fare?

Salve, sono un ragazzo di 22 anni e da oltre un anno sono fidanzato con un ragazzo quasi mio coetaneo . L'altra sera per una mancanza di attenzioni e di assenza durante i nostri momenti insieme ,decido di parlare parlare col mio ragazzo per un confronto e mi confida che da qualche settimana è tornato in terapia (premetto che aveva già sofferto di depressione in passato e anche allora si era rivolto ad un esperto per essere aiutato) e dopo questo ha deciso di lasciarmi . Il nostro rapporto stava andando benissimo , ma dopo questo nostro confronto ha iniziato a dire dapprima che lui provava con tutto se stesso a darmi tutte le attenzioni di cui necessitavo ma che si sentiva bloccato e mi ha chiesto di non allontanarmi , poi che non si sentiva pronto per una relazione e che ha paura. Premetto che non so assolutamente nulla del mondo della depressione e la mia domanda è: come devo comportarmi? Io gli voglio un mondo di bene e sarei disposto a stargli vicino nonostante questa cosa, ma dovrei lasciargli i suoi spazi come mi ha chiesto e allontanarmi ? Ho paura lo stia facendo perchè mi sono sentito trascurato .Cosa dovrei fare per aiutarlo ?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Linda Bori Inserita il 20/10/2020 - 09:39

Roma - Monte Sacro, Conca d'Oro, Tufello, Settebag
|

Buongiorno Samuele,

la depressione, come tutto quello che riguarda l'uomo, ha diverse sfumature e sfaccettature. Questo rende difficile poter dire qual è il modo migliore di comportarsi.

Il punto nel tuo breve racconto mi sembra sia relativo ad un tuo dubbio, che la richiesta di allontanamento da parte di questo ragazzo possa essere stata scatenata dalla tua richiesta di maggiori attenzioni.
Questo dubbio ti blocca e, mi sembra di capire, che per quanto tu possa esserti sentito davvero un po' trascurato tu eri comunque soddisfatto della relazione, tant'è che saresti disposto a continuare ad investirci.

Credo sia difficile dire cosa tu possa fare per lui.
Per te stesso però si può sempre fare qualcosa, potresti trovare un modo di dissipare questo dubbio con lui, lasciando poi spazio di reazione a questo ragazzo che avrà le informazioni che ti preme fargli sapere.

Resto a disposizione.

Un caro saluto

Dott.ssa Linda Bori