Ania  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 20/02/2020

Roma

Rapporti sessuali e libertà personale

Gentili psicologi,
Ho 22 anni e ho una relazione con un ragazzo della mia stessa età da 2 anni e mezzo. In questi anni non abbiamo mai affrontato direttamente la tematica sessuale, perché io non mi sentivo ancora pronta per farlo, e nemmeno lui. Ora però è sorta questa tematica, e ci siamo ritrovati a discutere. Lui giustamente sente il bisogno di avere rapporti sessuali ed è un suo desiderio, ma io no. Il nostro rapporto sta avendo dei problemi ultimamente, ed io stessa ho riscontrato una maggiore freddezza da parte sua, che lui ritiene legata al fatto che non abbiamo rapporti sessuali. Durante la nostra discussione, lui ha affermato che nella sua precedente relazione le cose andavano meglio perché aveva una vita sessuale soddisfacente che con me non ha. Da quando me lo ha detto, mi sento molto ferita e .molto triste. Quando ci ripenso mi viene da piangere e provo un senso d'ansia che mi fa mancare l'aria, come se non riuscissi mai ad eguagliare la sua precedente relazione. Allo stesso tempo io continuo a sentirmi non ancora sicura di avere rapporti, e non riesco a capire de questo sia un problema o meno. Fino a poco fa la ritenevo una forma di libertà personale quella di scegliere se avere o meno rapporti ma adesso secondo il mio ragazzo si tratta di un problema. Sono confusa. Non riesco davvero a capire come possa funzionare questa questione. Dovrei sforzarmi ad intraprendere una vita sessuale? Dovrei difendere la mia libertà di scelta? Come faccio a dimenticare quel paragone che mi mette ansia?
Grazie mille
Cordiali saluti

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Fabio Rapisarda Inserita il 20/02/2020 - 23:28

Salve, la prima domanda che lei si dovrebbe porre è questa: perchè non sento l'esigenza e non mi sento nella condizione di avere un rapporto sessuale con una persona con la quale sono legata affettivamente ? Altra domanda: che significa per me avere una relazione sessuale ? Le consiglio di parlarne con uno specialista per potere fare una scelta che la faccia sentire serena, dal momento che questa situazione le sta procurando ansia e la sta facendo sentire molto triste.