Valentina  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 21/05/2019

Non mi ha detto che era già stato sposato

Buongiorno sono qui per chiedere un consiglio.
Parto dal fatto che sto con questo uomo da 7 anni e che conviviamo da quasi 1 anno (io 30 anni lui 42). Abbiamo sempre parlato di matrimonio e di figli, soprattutto ultimamente lui mi domanda spesso quasi come se fosse una battuta "allora quand'è che mi sposi" così dal nulla e io puntuale gli rispondo che me lo deve chiedere per bene altrimenti non avrà una risposta seria da parte mia.
Tutto ciò per arrivare a raccontare che il weekend scorso siamo andati a casa dei suoi genitori che per motivi di distanza io non avevo mai conosciuto di persona ma solo parlato con loro per telefono e qualche videochiamata. Non le dico la contentezza del padre di vederci insieme quasi commosso mi accarezzava il viso e ha detto una frase tipo "è proprio diversa da l'altra". Abbiamo tutti sorvolato ma durante la nostra permanenza lì continua a fare paragoni (a quanto pare non era molto contento di quest'altra famosa) finché non gli chiede in che anno si sono sposati.
Non solo la sorella che era lì con noi ad un certo punto ci chiede se avavamo intenzione di sposarci e chiede al fratello se era ancora separato o aveva divorziato, lui ovviamente cerca di sviare e la sorella si rivolge a me pensando lo sapessi. ho lasciato correre lì per lì liquidando l argomento con un "non lo so" anche perché loro non potevano sapere che io non sapessi nulla.
Ed è in quel momento che ho saputo che si era sposato (precisamente nel 2008).
Con tutta la calma e la razionalità del mondo ho introdotto il discorso con lui quando eravamo soli spiegandogli che la cosa che mi faceva rimanere male era il fatto di non averne mai accennato nulla con me. Posso capire che è finita che è una storia vecchia e magari che sia stato anche un periodo doloroso e che lui, quando chiude con una persona, chiude punto non torna sui suoi passi (per farle capire non parla Con l' altra Sorella da anni per divergenze tra di loro) però non stiamo parlando di una storia delle tante, si sono sposati cavolo e penso di aver avuto il diritto di saperlo. Comunque parlandone e dicendogli cosa sentivo in quel momento mi sono sentita rispondere " sono cose passate e io non voglio vivere nel passato poi se voi volete vivere nel passato e fare paragoni (riferendosi penso al padre visto che dalla mia bocca non è mai uscito nulla nei riguardi di questa donna) fate voi".
Ci sono rimasta malissimo, la notte ho dormito poco e niente e come se non bastasse la mattina poco prima di partire dalla casa dei suoi c era una foto in bella vista del matrimonio con loro due che tagliavano la torta. Premetto che io non sono una che è mai stata troppo gelosa o morbosamente attenta alle ex o cose del genere anzi, ho sempre vissuto la mia storia con molta tranquillità su questo punto di vista, ora però mi sembra come di non essere più la cosa più importante per lui, e so che non è una cosa sensata ma è come se nascondendomi questa cosa l abbia fatta diventare più importante di quello che poteva essere un realtà. Non so come spiegare ma è come se tutto quello che avevamo progettato perdesse di importanza. Non capisco se sono io che gli do troppo peso e che quindi devo solo metabolizzare la cosa o se realmente c è qualcosa che non quadra. Ho sempre in mente quella foto... E sapere che ha condiviso delle cose così importanti con un altra persona mi destabilizza... Forse perché fino ad ora credevo ingenuamente di essere la prima con cui aveva il desiderio di condividere matrimoni o figli.
Non capisco se è la mia ad essere una reazione esagerata, e il fatto che lui non vuole nemmeno toccare l argomento per chiarire la situazione non mi tranquillizza.
Grazie mille in anticipo per il vostro tempo e la vostra risposta

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Giorgia Caramma Inserita il 21/05/2019 - 20:48

Padova
|

Cara Valentina,

la tua reazione mi sembra più che comprensibile. Inizi raccontandoci che questa storia va avanti da molto (7 anni) e che c'è una grande intimità (una convivenza già da un anno, che è comunque di poco sotto il gradino metaforico del matrimonio) ma invece ti sei ritrovata a vivere una situazione paradossale, in cui quella conoscenza e quell'intimità che ormai davi per scontate, sono state messe in discussione.

Scoprire che il tuo compagno ha avuto una vita da uomo sposato con un'altra ti ha comprensibilmente scossa, il che non significa che quel matrimonio contasse più che la vostra relazione, ma sicuramente è stata una manifestazione di poca trasparenza nei tuoi confronti.
Probabilmente il tuo compagno avrà avuto delle motivazioni per farlo, delle paure o altro, ma questo non può sminuire il tuo dolore per una vita che non conoscevi.
Ti sembra di aver scoperto solo adesso una parte di lui, che pensavi ormai di conoscere come le tue tasche.

A volte capita di trovarsi in situazioni che deludono profondamente, adesso sta a te capire come gestire questo momento, se prenderti del tempo per elaborare da sola o provare a capire se se ne può parlare con lui, facendogli presente quanto sia importante per te, per fidarti nuovamente di lui.

Adesso forse bisogna pensare a tutelare la fiducia reciproca nel vostro rapporto di coppia.

Se desiderassi approfondire contattami pure al 3497848144.
Ti auguro una buona giornata!
Dott.ssa Giorgia Caramma (Padova - Ragusa - online)
www.loradellapsicologia.it

Dott.ssa Laura De Martino Inserita il 22/05/2019 - 15:03

Napoli
|

Salve Valentina, nessuno puo' dirle se la sua è una reazione esagerata o meno, è il suo vissuto e non c'è una cosa giusta o sbagliata. Credo che vi potrebbe essere di aiuto darvi del tempo per capirvi, per capire le motivazioni del suo compagno ad omettere un pezzo della propria vita e come si sente lei. Mi colpisce che ad ogni modo il suo fidanzato l abbia fatta andare in casa sapendo che c'erano le fotografie ed evidentemente senza istruire i genitori nel non parlare. Questo mi fa pensare ad una volontà comunque di farglielo sapere, anche se in modo laterale. Insomma prendetevi del tempo per capirvi è per raccontarvi. La invito a sentirsi libera di fare e di chiedere, di esprimere le emozioni che sente senza il timore di essere giudicate che (forse mi sbaglierò) ma mi arriva nella sua lettera.

Un caro saluto
Dr.ssa Laura De Martino
Psicologa e Psicoterapeuta relazionale e familiare Napoli Tel. 3280273833

Dott.ssa Marilena Gerbino Inserita il 23/05/2019 - 07:35

Buongiorno Valentina

Da quello che scrive sembra essere rimasta molto confusa, spiazzata, da quanto scoperto della vita del suo compagno.

È una reazione legittima che pare la stia portando a formulare molti interrogativi e a mettere in discussione alcuni aspetti della sua relazione: la conoscenza dell'altro, la fiducia reciproca, le sicurezze che sembrano ora vacillare e la fanno sentire "destabilizzata".

Da quello che scrive sembra che il suo compagno abbia un atteggiamento molto deciso e categorico nell' allontanare e totalmente l'altro con cui entra in conflitto (la ex, come una delle sorelle). Chissà che non si sia spaventata al pensiero che possa capitare in futuro anche nei suoi confronti di diventare non più importante ed essere tagliata via in modo netto e radicale.

I suoi dubbi sembrano esprimere la sua lecita esigenza di avere delle risposte che possano aiutarla a vedere le cose con chiarezza.
Forse il rifiuto a parlarne da parte del suo compagno non le ha permesso di sentirsi accolta in questa esigenza.

Ritengo che sia utile, per ritrovare una stabilità e serenità individuale e di coppia, provare ad elaborare insieme l'accaduto e trovargli un posto all'interno della vostra storia.
Qualora non fosse però possibile, nel caso sentisse ancora dubbi e sensazioni di qualcosa di ancora 'irrisolto', la invito a chiedere una consulenza così che possa confrontarsi con un professionista per trovare insieme risposte alle domande che questa situazione ha aperto.

Saluti,
Dott.ssa Marilena Gerbino (TO)