Giuseppe  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 04/05/2019

Ha chiuso il rapporto, soffro e la vedo tutti i giorni

Buongiorno a tutti, mi chiamo Giuseppe e vi scrivo nella speranza di trovare qualche risposta, ma soprattutto un po’ di conforto. Circa 6 mesi fa accetto un nuovo lavoro ed è li che la conobbi. La mia responsabile. Dal primo momento in cui l’ho vista mi è piaciuta subito, ero rimasto incantato e non riuscivo a toglierle gli occhi di dosso. Sarà per il ruolo, sarà per il fascino e la curiosità di avere una relazione con una donna più grande (io ho 21 anni, lei 27) così decido di farmi avanti e di provarci. Nei giorni successivi, cerco di entrare in sintonia, di conoscerla e di creare un rapporto. Qualche settimana dopo, le scrivo. Da quel giorno cambiò tutto: ci accorgemmo subito che eravamo molto presi.. e non passò molto tempo prima che rimanevamo a parlare fino a tarda notte. Io mi stavo innamorando.. e purtroppo i problemi iniziarono a sorgere. Lei è fidanzata da 4 anni e convive da 2. Io lo sapevo, ma decisi di proseguire comunque, mi piaceva troppo. Dopo il primo bacio in ascensore dell’azienda.. nei successivi mesi continuammo a scriverci tutti i giorni e a vederci solo per stare insieme o per fare l’amore. Sembrava un rapporto fantastico. Ultimamente però.. le cose stavano prendendo una piega diversa. Io ero molto stressato.. per via del lavoro e per una serie di altri motivi, e negli ultimi tempi litigavamo spesso perchè io me la prendevo spesso con lei. Non riuscivo a fidarmi completamente di lei. Mi aveva dato modo di mettere in discussione la sua fiducia mesi prima, facendo sesso con un collega che lavora con lei da due anni. Mi disse che era caduta in tentazione e mi giuró che non da quel giorno non aveva avuto più rapporti. Non riuscivo a crederle completamente. Ogni uomo che si avvicinava, che la toccava, che ci scherzava io mi innervosivo.. lei si giustificava dicendo che non c’era nessuna malizia e diceva che ero esagerato, e quindi litigavamo. Avanti così per 2 mesi, fino a quando l’altro ieri decide di chiudere tutto, dopo la mia ultima arrabbiatura. Io preso dal panico.. ho fatto l’errore di piangerle davanti.. e di implorarla di non andare.. che sarebbe cambiata da lì.. che ero solo nervoso e che non volevo perderla. Lei non ne ha voluto sapere.. ieri a lavoro sembrava si fosse liberata.. era allegra e scherzava come non mai. Io sono disperato, piango da tre giorni, non dormo e non mangio da altrettanti.. e stare in quell’ufficio è una tortura cinese. Mi ha detto che mi vuole bene, ma non vuole lasciare la sua vita attuale e il fidanzato. Io sono disperato e non so più come fare.. ho perfino gli attacchi di panico. Lei non mi ama e questo lo so.. ma allora cos’era ? È capitato nei mesi scorsi che avevo intenzione io di chiudere.. e lei ha fatto di tutto per impedirmelo, supplicandomi piangendo più volte di non andare.. che non voleva perdermi, che ero importante.. e ora ? Da un momento all’altro, senza guardarmi in faccia, neanche mi considera più .. con tutta questa freddezza ? Che fare ? Io vorrei tantissimo risentire il suo profumo.. rivedere i suoi occhi sorridere ai miei.. ed essere felici. Grazie a tutti.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Giorgia Caramma Inserita il 04/05/2019 - 18:56

Padova
|

Caro Giuseppe,

La situazione che stai vivendo è molto dolorosa: ti ritrovi lasciato da qualcuno a cui ti sei legato molto ma che non ha mai corrisposto al 100% il tuo sentimento e il tuo impegno, rimanendo impegnata con un'altra persona e avendo rapporti anche con un'altra, cosa che probabilmente sta minando la tua autostima e la tua fiducia nelle relazioni.

In questo momento il pensiero di questa donna difficilmente ti abbandona, anche perché rivederla tutti i giorni non facilita la separazione da lei e dalle aspettative che ti eri creato riguardo a questa relazione.

Allo stesso modo però sarebbe utile per il tuo benessere psicologico concentrarsi su ciò che in questo rapporto è mancato e sui motivi che avevano portato anche te a pensare più volte a una separazione da lei. Una consulenza psicologica potrebbe aiutarti in questo senso.

Se desideri approfondire contattami pure al 3497848144.
Ti auguro una buona giornata!
Dott.ssa Giorgia Caramma (Padova - Ragusa - online)
www.loradellapsicologia.it