baby domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 08/03/2015

Bergamo

situazione disperata

io lo sto passando da luglio , chiedo da tempo a mio marito di parlare perché abbiamo dei problemi , lui all inizio mi dice che nn ce niente che me li invento ,ma con il passare di gg lo vedo sempre più distante nn mi cerca intimamente da mesi , messaggia di nascosto e dopo che ho scoperto che messaggiava con una donna a cui ha nascosto il nome mettendo uno maschile ha negato tt e che io ho frainteso.ho chiesto tante spiegazioni ma niente a me nn deve niente neanche una scusa .è andato via 4 gg poi è tornato dicendo di lasciarlo stare tranquillo poi è arrivato con la novita 'di avere preso un appartamento perché lui nn sta insieme x i figli facendomelo credere x due sett ed io ero devastata sentendomi abbandonata.dopodiche un bel giorno torna dal lavoro e mi dice io da questa casa nn mi muovo più.pero continuando a lasciarmi fuori dalla sua vita . adesso dopo l ultima volta che volevo parlare co lui mi dice un gg poi che lui torna casa solo x i figli e che se nn ci fossero stati mi avrebbe lasciato da tempo. è come se mi avesse dato una coltellata al cuore cosi quella sera nn gli ho permesso di entrare con molta fatica e paura. lui si è arrabbiato tanto con me dicendomi di tt .adesso lui vuole una pausa di rilessione x capire cosa vuole , io gli voglio un sacco di bene ma sono sicura che nn torna più ma sono devastata dal dolore . io ho sempre ammesso le mie colpe e ho sempre chiesto scusa x i miei sbagli ma lui no aiutatemi!!

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Stefano Iovino Inserita il 18/03/2015 - 21:26

Gentile Baby,
la cosa più difficile nelle difficoltà di coppia è quella di dover fare il conto prima con ciò che siamo individualmente e poi con quella che è la nostra vita di relazione. E' proprio nei momenti di difficoltà, come quello che sta vivendo, che vengono fuori dolori e paure sopite ma che sono comunque presenti nel nostro animo.
Chieda aiuto ad uno psicoterapeuta, vedrà che riuscirà a mettere qualche punto fermo nella confusione che ora fa da padrona.
Un caro in bocca al lupo

Dott. Stefano Iovino
Psicologo Clinico
Specialista in Psicoterapia Cognitivo Comportamentale

Via G. Fiorelli, 12 - Napoli
Via G. Alfani, 46 - Torre Annunziata (Na)

Dott.ssa DANIELA SIRTORI Inserita il 18/03/2015 - 17:27

Cara Baby,
immagino che sia stata una decisione difficile quella di lasciare suo marito fuori di casa per non rimanere in balia dei suoi "me ne vado.. mi prendo una casa.. poi torno ma per i figli.. ma non so se resto..". Amare una persona non significa consentigli qualsiasi cosa, tanto più quando intenzionalmente o no ci fa soffrire. Se la vostra relazione è in crisi o è finita dovete affrontare la situazione parlandone civilmente, cercando, se ve ne sono, delle soluzioni e prendendo eventualmente le decisioni più opportune. Anche per i vostri figli ai quali sicuramente tenete entrambi. Coraggio cara Baby.

Dssa Daniela Sirtori - Monza

Dott.ssa Mariarosaria Imbimbo Inserita il 16/03/2015 - 10:54

Cara baby,
dal suo racconto emerge una profonda confusione e fragilità.
Le consiglio di rivolgersi ad un terapeuta per affrontare questo momento critico della sua vita. E ricordi che la crisi preannuncia una rinascita.
Le auguro una buona vita.
Un abbraccio
Dott.ssa Mariarosaria Imbimbo
https://lavocedidentro.wordpress.com/
https://www.facebook.com/pages/LaVoceDiDentro-Psicologa-Mariarosaria-Imbimbo/495038047265075