Eleonora domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 04/10/2016

Catanzaro

Rimanere a vivere all'estero o tornare in italia

Salve, io non riesco a prendere una decisione che sara la decisione della mia vita. Vivo all estero da due anni e mezzo e faccio l educatrice. È stata dura.. Ma ora mi sono ambientata e vivo la mia quotidianità, tranquilla forse ormai abitudine. Ho sempre pensato di non voler qui stare tutta la mia vita e in questi anni ho mandato una serie di CV che non hanno avuto mai risposta.
Da qualche mese però una risposta è arrivata. Ho la possibilità di diventare io la direttrice di un asilo, comprarlo e quindi cambiare la mia posizione totalmente e credo anke economicamente e poter vivere vicino casa e famiglia. Ero convinta di farlo ma ultimamente ho un buio e la mia convinzione ha lasciato posto a dubbi e insicurezze. Ce la posso fare? È davvero la scelta giusta ? Sarà un errore lasciare l'estero e ritornare in Italia ? Penso ad un futuro qui all'estero e mi vedo magari si forse in un mondo pieno di possibilità soprattuttoper i miei futuri figli ma cmq sola e lontana. Penso a quando diventerò mamma e di non poter vivere la quotidianità e la gioia con i miei genitori che ci sono ora e non ci saranno x sempre. E quindi che forse il lavoro o il divertimento non è tuttonella vita Penso che è anche la mia vita e magari non la deve condizionare nessuno. Non ho risposte e perché a questo mio ora buio che mi tartassa. Ho bisogno di capire.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Chiara Francesconi Inserita il 08/10/2016 - 18:31

Buonasera Eleonora,
sicuramente la decisione potrà prenderla soltanto lei, ma forse le servirebbe comprendere con più chiarezza i suoi vissuti emotivi sottostanti ad una e l'altra scelta (non solo paragonare le cose in termini di opportunità pratiche), poiché nel presente e nel futuro dovrà in primis rapportarsi con il suo mondo interiore e se non si sente serena non potrà riuscire a raggiungere gli obiettivi di vita che si prepone (non nella maniera più appagante almeno). Non ci spiega che cosa l'ha portata ad allontanarsi dall'Italia, e viceversa che emozioni comporta il ritornare vicino alla sua famiglia. Inoltre, questa decisione "pesa" anche su qualcun'altro.. ha un compagno, ad esempio? E della vita sociale..?
Qualora potesse interessarle un confronto diretto e un supporto nella sua scelta, mi rendo disponibile per consulenze a distanza, in modalità online (è una metodologia di consulto approvata dall'Ordine degli Psicologi Nazionale).
Resto a disposizione,
un caro saluto,
dott.ssa Chiara Francesconi
psicologa psicoterapeuta cognitiva
www.chiarafrancesconi.it

Dott.ssa Erica Tinelli Inserita il 04/10/2016 - 21:24

Buonasera Eleonora, sicuramente è una situazione difficile perché ci sono dei fattori che la spingono a voler rimanere all'estero e altri fattori che la spingono a voler tornare in Italia. E tutte le cose alle quali ha accennato sono potenzialmente molto importanti. Deve capire qual è, per lei, il peso di tutti questi elementi e non soltanto da un punto di vista razionale, ma anche emotivo. Soltanto lei può prendere questa decisione, nessun altro può farlo per lei. Uno psicologo potrebbe aiutarla a fare chiarezza e a vedere la situazioni da prospettive diverse, ma la decisione sarà sempre e comunque la sua.