Loredana domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 02/09/2016

Catania

Futura collega?

Salve! Vi scrivo per dirvi che una delle mie aspirazioni da grande è quello di intraprendere gli studi di Psicologia ma a chiunque lo dica mi scoraggia sempre. Vorrei sapere molto di più su questa professione e se qui in Italia è un lavoro radicato o è poco preso in considerazione. Grazie per l'attenzione, cordiali saluti

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Martina spelta Inserita il 02/09/2016 - 12:03

Buongiorno Lorendana,
quello che mi sento di dirLe per prima cosa è di cercare di capire se è davvero quello che Le piacerebbe fare e che la interessa di più. Per rispondere alla seconda domanda la inviterei a informarsi sui diversi percorsi di studi possibili infatti l'indirizzo di studi in psicologia del lavoro è attualmente quello che più garantisce possibilità di trovare lavoro. Mentre se vuole approfondire l'aspetto clinico lì la strada è più in salita. Solo in alcuni ambiti c'è richiesta attualmente. Per quanto riguarda la libera professione, il mercato purtroppo è saturo quindi ci vuole molta passione e tenacia se si vuole intraprendere questa strada. Per partecipare a concorsi (per lavorare in ospedali e asl) è richiesto la maggior parte delle volte la specializzazione in psicoterapia che implica di studiare altri 4 anni oltre ai 5 di università e all'anno di tirocinio (per un totale di 10 anni).
Per qualunque consiglio scrivimi, sarò lieta di aiutarti