Stella domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 20/06/2016

Lecce

Ho bisogno di aiuto

Ciao sono stella ho 40 anni, sposata da 16anni , ho due figli e da circa un anno e mezzo ho una storia extra coniugale con un uomo sposato che vive a 300 km da me. Ci siamo conosciuti virtualmente. .poi ci siamo incontrati e da quel giorno è nato un amore troppo grande x entrambi. Stavamo sempre al telefono. .ci vedevamo su Skype e una volta ogni 15 giorni ci vedevamo fino a quando nn ci ha scoperto la moglie x colpa di un mio messaggio. Lei ha fatto un casino ma la nostra storia è andata avanti...lui mi diceva che ama me e non lei...che il suo è stato un matrimonio riparatore. Poi sta male padre della moglie...e lei scopre di avere un problema alla valvola...poi le viene la psoriasi e forse ha un infezione al sangue. Nel corso di questi eventi ci sentiamo però lui inizia a sentirsi stanco x colpa di tutti questi problemi. .e il nostro rapporto inizia a vacillare. Ci sentiamo meno...Io inizio a stare male..poi lui ha un problema al ginocchio ed è in questo momento che lui crolla psicologicamente e si allontana da me. Io cerco di sostenerlo perché capisco che ha bisogno di aiuto...ma non posso fare più di tanto perché la distanza incide troppo e lui non mi chiama come prima. Io inizio a soffrire ..a stare male cerco di farglielo capire..ma lui mi fraintende e inizia a dire che sono egoista...ma non è così .Decido di lasciarlo e gli dico che lo faccio perché mi rendo conto che x lui sono diventata un peso. Lui sta male. ..Io sto peggio. ..passano 20 giorni e ci risentiamo lui mi dice che l'ho fatto soffrire e che ha paura...andiamo avanti.ma litighiamo spesso...Io inizio a disperarmi piango sempre..mi manca il respiro. .Non mangio..Non lavoro..a casa faccio sempre meno.mi sento soffocare ..ho paura di andare in depressione. .io gli confesso che sto male ..gli dico cosa mi succede e lui ritorna ad essere più presente x farmi stare bene..ma io non voglio la sua compassione e glielo dico. .lui mi dice che non è così. Io non riesco più a gestire questa storia..i miei sentimenti. .da questa storia vorrei di più. .ma non è possibile. .vorrei vederlo ma non c è modo..Io sto male che devo fare? Non ne posso parlare con nessuno. .ma ho bisogno di un consiglio. .grazie

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Loredana Ragozzino Inserita il 21/06/2016 - 12:12

Ritengo che il confronto tramite il dialogo e l'accettazione delle vostre relative realtà sia il punto. Lo stato idilliaco iniziale ha vita breve..poi arrivano i conti con la realtà. Siete disposti ad affrontarla o vi lasciate trasportare?
Lei Stella cosa vuol fare davvero? Provi a chiederlo a sé stessa.
Resto a disposizione per chiarimenti.
D.ssa Loredana Ragozzino

Dott.ssa Elisa Bonfanti Inserita il 21/06/2016 - 09:18

Gentile Stella,
ogni rapporto amoroso vive una fase iniziale di passione e spensieratezza, ma poi matura ed è obbligato a sottostare ad altre regole, che portano a concentrarsi su aspetti più importanti, meno sbarazzini, arrivando talvolta alle discussioni.
Un rapporto extra-coniugale richiede molte risorse e se queste sono impegnate su altri fronti, come in questo caso quello della salute, può diventare di difficile gestione.
Inoltre il malessere fisico, vissuto in prima persona o condiviso con le persone vicine, porta sempre con sè una dose di sofferenza e fatica non indifferente.
Forse siete entrati in una fase più matura del vostro rapporto, ed è ora di confrontarvi apertamente e prendere una decisione insieme a questo compagno di relazione extra-coniugale: quale che sia tale decisione, vi porterà inizialmente a soffrire, per poi uscirne vincitori.
A disposizione,
Dott.ssa Elisa Bonfanti - Milano