Ale domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 10/05/2016

Disturbo compulsivo

salve,piacere pasquale ,sto vivendo un periodo di disagio ormai da due anni
tutto è iniziato andando a trovare mio zio all'ospedale dopo varie visite nell'ultima mi è capitato di raccogliere da terra ad un paziente il cosi detto pappagallo per urinare e subito dopo quel spontaneo gesto iniziai a sentirmi strano incominciai a sudare freddo e le mani avrei voluto strapparmele e da all'ora che mi lavo continuamente le mani ad ogni cosa che tocco , evito di prendere le cose a terra o di toccare a terra per vestirmi mi devo lavare tre o quattro volte le mani metto il pantalone lavo le mani metto maglia le mani, metto le scarpe con grande sforzo mi devo lavare le mani la stessa cosa per andare in bagno mi devo spogliare completamente perche ho paura che s'infettano gli indumenti, evito di toccare altre persone, in casa se i miei fratelli si avvicinano a me mi vengono crisi e mi devo lavare dalla testa ai piedi e mettere vesti puliti se so che non si sono lavate le mani sono capace di non mangiare per settimane ,perche ritengo che sia tutto contaminato ,evito di uscire perche so che dopo mi devo lavare se no al rientro infetto il letto ho paura delle mosche se mi toccano mi devo lavare tutto ,e se vado in bagni pubblici sono capace anche di buttare dopo tutti i vestiti che avevo adosso,ecc.
ho tanta paura che non ne uscirò più da questo disturbo compulsivo piango quasi tutti i giorni perchè le mie giornate sono condizionate da questa patologia mi dia una speranza grazie anticipatamente

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Antonino Savasta Inserita il 10/05/2016 - 18:51

Gentile Pasquale,
prima di toccare il pappagallo in ospedale, non aveva avuto mai preoccupazioni relative alla pulizia?
Cordialmente, Dottor Antonino Savasta, Pistoia.