Sara domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 03/04/2016

Trapani

Disagio

Salve, premetto che ho 19 anni e che sono sempre stata un po' timida e poco disinvolta, ma recentemente mi è capitato di trovarmi in situazioni di disagio anche con persone che conosco già da tempo e che reputo alla mano e simpatiche. In questi momenti però ho difficoltà a guardarli per molto tempo negli occhi e dopo un po' il sorriso passa da spontaneo a rigido, sia che parlino di fatti interessanti sia che parlino di argomenti futili. Ciò mi capita soprattutto quando sono fuori casa e fuori dall'università. Spesso i miei interlocutori sembrano percepire il mio disagio, allora dissimulo fastidi ad un occhio per poter distogliere lo sguardo. Questa situazione mi impedisce di stringere nuovi rapporti perché il mio disagio insensato mette a disagio anche gli altri. Come potrei risolvere il problema?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Francesca Fontanella Inserita il 04/04/2016 - 10:23

Buongiorno Sara, disagio mi sembra il nome adatto alla situazione che descrivi. Disagio in te e, forse, in chi si relaziona a te... dico bene? Secondo te come mai si manifesta proprio ora? C'è stato un momento critico in cui il disagio ha iniziato a manifestarsi?
Vorrei farti, anche, una domanda apparentemente controintuitiva: in questo periodo, ci sono stati momenti in cui non hai provato disagio? Se ci sono stati, con chi eri? Dove? Cosa ti ha permesso, in quei momenti, di provafre meno disagio?

Se le domande ti sembrano complesse, resto a disposizione per chiarimenti e, nel caso tu volessi condividere le tue riflessioni, puoi contattarmi.

Un saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella