Salvatore  domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 01/01/2021

Bergamo

Tanti problemi... poche spiegazioni

Salve a tutti mi presento , il mio nome è Salvatore , ho 27 anni e vivo una vita abbastanza frenetica e sempre di corsa , il mio lavoro è molto stressante e non posso rinunciarvi perché è il sogno dei miei genitori ( loro hanno fatto tanto per me ) dal diploma , tutti i giorni la sveglia suona alle 5 del mattino e se mi va bene dormo 6 ore a notte .
Credo di avere molti problemi , fin da piccolo ho avuto molti traumi ,legati a vari incidenti : il primo che mi ha fatto quasi perdere la vista(11 anni ) , il secondo (18anni ) un incidente in scooter (trauma cranico ) con conseguente ricovero di 30 giorni in ospedale .
Da 15/16 anni ho cominciato a fumare marijuana (non 1-2 Spinelli .. ma ho sempre fumato in grande quantità , e non sempre in compagnia ...forse legato a i vari traumi ) nonostante tutto mi sono fatto una vita piena di amicizie e ho conosciuto la ragazza che mi ha cambiato la vita . Stavo veramente benissimo grazie a lei e avevo pure smesso di fumare . Successivamente a circa 22 anni ho avuto un altro trauma ( ho perso molti soldi in borsa e investimenti vari ,una quantità sicuramente non trascurabile e i miei genitori sono ancora all’oscuro di tutto questo )
Ho subito raccontato tutto alla mia ragazza che ai tempi si era dimostrata molto comprensiva e disponibile a aiutami a passare il bruttissimo momento .
questo trauma mi ha totalmente cambiato .
Inizialmente non volevo neanche uscire da casa ( anche per risparmiare qualcosa ) ho continuato a fumare marijuana in quantità maggiori di prima e non ho più smesso , ho pure fatto cose che non dovevo ( ho sviluppato un disturbo di cleptomania , rubavo non per necessità ma per “recuperare” nonostante non ho mai avuto gravi problemi economici “ ho cominciato a coltivare cannabis per risparmiare pure lì .
Leggendo i sintomi su internet ho sviluppato comportamenti da sociopatico (incapace di provare empatia, vergogna, senso di colpa o rimorso per le proprie azioni.
Tutt’altro che insicuri hanno necessità di ricevere l’approvazione del prossimo
semplicemente perché sono convinti di averne diritto. Il loro schema mentale denota
una fredda razionalità e una profonda indifferenza, utilizzando spesso strategie
ingannevoli. Di norma ostentano arroganza e hanno difficoltà a gestire le emozioni di
disappunto, quindi tendono a reagire con rabbia e aggressività, sia fisica che verbale.)
“Eccomi”
Ho cominciato a tradire la mia ragazza quando c’era l’occasione , fortunatamente sono un bel ragazzo e non ho mai avuto problemi legati al sesso e non ho mai avuto problemi a trovare qualcuno per “divertimi”
Questo mi ha rovinato.
La mia ex ha notato che non avevo più lo stesso interesse per lei e ha capito che ero un ragazzo abbastanza problematico ,non voleva che fumassi e dopo qualche mse
ha finalmente avuto il coraggio di lasciarmi ( dopo 4 anni , scelta molto saggia e motivata . Non le do torto)
Ovviamente ci sono rimasto molto male , inizialmente un po’ meno ma successivamente sono proprio entrato in un tunnel che non riesco ancora a uscirne , non riesco più a frequentarmi con nessuna ragazza e penso solo a lei, nonostante so di non essere la persona giusta per lei .
Ciliegina sulla torta : mi arrestano per coltivazione di cannabis 8 mesi fa accusandomi di “spaccio”. Questo è il mio ultimo problema sinceramente e non ci penso più di tanto perché so che si risolverà .
Forse è anche stata una fortuna , ho smesso definitivamente di fumare marijuana e sono finalmente “lucido”
Sono completamente un altra persona . I traumi e le droghe ( anche se leggere ) mi hanno totalmente alterato .
Adesso a distanza di mesi mi sento pronto per parlare e esporre i miei problemi a qualcuno che può veramente aiutarmi .
Cosa fare per stare bene e non pensare al passato ?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Alice Carella Inserita il 03/01/2021 - 15:08

Roma - Ostia, Acilia, Casal Palocco, Infernetto, M
|

Salve Salvatore,
ciò che hai descritto indica una situazione psicologica complessa a cui non è possibile rispondere con un consiglio.
Ti consiglio però di non farti autodiagnosi su internet perchè, al di là di tutto, le diagnosi di disturbi di personalità chiamano in gioco un lavoro molto complesso che non può essere sostituito da internet.
Ti esorto a riflettere sulla possibilità, ma forse anche necessità, di iniziare un percorso di psicoterapia e approfondire tutte le tematiche che richiami all'attenzione in questo post.
Rimango a tua disposizione.

Saluti,

Dott.ssa Alice Carella