roberta  domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 09/07/2019

Confusione nella coppia

salve, mi chiamo roberta...vi scrivo raccontandomi brevemente i cambiamenti avvenuti nell' ultimo anno...io e il mio compagno abbiamo una figlia di 4 anni...con casa in affitto...lo scorso anno ho scoperto dei messaggi non piacevoli che il mio compagno ha scritto a due ragazze...premetto che le cose gia' non andavano(ma non giustifico assolutamente il gesto)...quindi appena lessi i messaggi mi arrabiai molto (purtroppo davanti alla bambina) feci le valigie e me ne andai da mia mamma e mio papa' con la bimba...dopodiche' lui ha dato la disdetta dell' affitto andando dai suoi genitori, nonostante stava parecchio male per l'accaduto...pero' io ormai avevo preso la mia decisione...fatto sta' che lui non si è mai arreso...quindi in 5 mesi di lontananza ha provato in tutti i modi a riconquistarmi...quando a dicembre, ho capito che mi mancava e quindi siamo tornati insieme...abbiamo comprato casa e tra poco entreremo (dati i lavori in corso)...il problema è questo...che i problemi ancora ci sono...ci sono eccome...discutiamo per qualsiasi cosa....io psicologicamente sono distrutta...la domanda è....cosa devo fare????

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Roberta Altieri Inserita il 09/07/2019 - 15:33

Milano
|

Gentile Roberta,
lei descrive uno scenario spiacevole in cui sembra che voi genitori abbiate agito in modo molto impulsivo,prendendo delle decisioni drastiche senza riflettere attentamente sulle conseguenze (prima lei che se ne va dai suoi genitori con la bambina, poi lui che disdice l'affitto, poi entrambi che comprate casa) e trovandovi, ora, con gli stessi problemi di prima. La cosa da fare, soprattutto per il bene di vostra figlia, è cercare una consulenza psicologica di coppia che vi aiuti a gestire meglio questi aspetti emotivi di cui sembrate poco consapevoli e che vi mettono così in difficoltà. Potrete senz'altro trovare il professionista che fa al caso vostro anche su questo portale.
Nel caso in cui suo marito non fosse d'accordo, inizi lei a cercare supporto per se stessa, vedrà che le sarà utile.

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 09/07/2019 - 15:31

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buonasera Roberta,
da ciò che scrive, mi sembra di capire che sia utile per lei e per la vostra coppia, concedersi uno spazio per fare maggiore chiarezza sulla vostra situazione.
Infatti, la serie di eventi che ha descritto appare priva di una cornice di riflessione che vi aiuti a capire in che modo gestire la vostra conflittualità ("discutiamo per qualsiasi cosa") che sembra alimentare le vostre inclinazioni ad allontanarvi reciprocamente ("feci le valigie" e "lui ha dato la disdetta dell'affitto").
Pertanto, se desidera ricomporre i pezzi del puzzle della vostra coppia, è necessario fermarsi, capire come state entrambi e come mai la tensione della coppia si manifesti in due modalità opposte (alta conflittualità o allontanamento fisico).
Per fare questo, può essere utile una consulenza di coppia o in alternativa una consulenza individuale attraverso cui lei stessa può riprendere il contatto con se stessa e decidere cosa sia meglio fare per lei in questo momento della sua vita.
Infatti, uno dei presupposti fondamentali per far funzionare una coppia, è iniziare a fare chiarezza su di sè, sulla sua condizione attuale e più in generale.
Ossia, come si sente, al di là della specifica questione che ha descritto? Che tipo di sentimenti la legano al suo compagno? Da quanto tempo è iniziata la vostra relazione e in che modo funzionava prima dei "messaggi non piacevoli"? Come si è sentita quando ha appreso ciò e ha provato a confrontarsi con lui rispetto all'episodio?
Non avendo altre info a riguardo (es. età anagrafica, eventuale occupazione, stile di vita ecc.) è difficile spingermi oltre nell'analisi della sua domanda.
Ad ogni modo, se desidera approfondire la questione, può scrivermi o contattarmi.
Un caro saluto.
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma)